Roma, tifoso irlandese ubriaco aggredisce militare e tenta di sottrargli il fucile: arrestato

Momenti di tensione ieri sera nell'area del Tridente, nel cuore di Roma, con un gruppo di tifosi irlandesi culminati con un arresto. Lo rende noto la polizia locale. Circa 20 tifosi, nella Capitale per seguire l'incontro di rugby Italia-Irlanda oggi all'Olimpico, sono passati cantando e urlando cori davanti ad una camionetta militare del servizio «Strade Sicure», di guardia fuori l'ambasciata di Spagna, a largo di Fontanella Borghese. Uno dei tifosi, ubriaco, ha iniziato a prendere in giro un militare fino a sfidarlo.

La situazione è progressivamente degenerata quando il militare minacciato ha iniziato a spintonarsi con il tifoso, che tra l'altro tentava di afferrare il fucile mitragliatore in dotazione al militare - prosegue il comunicato della polizia di Roma Capitale. In quel momento è passata una pattuglia della Polizia Locale che, vista la scena, ha bloccato il tifoso e fatto disperdere il gruppo che nel frattempo iniziava a circondare la camionetta. Nonostante la resistenza dell'uomo due agenti del Gruppo Pronto Intervento Traffico, diretto da Antonio di Maggio, lo hanno arrestato e condotto presso gli uffici di Circonvallazione Ostiense. Identificato è stato poi condotto in ospedale per verificare il suo stato di salute. Tornato in centrale più tardi, l'arrestato ha trascorso la notte piantonato dagli agenti in cella, in attesa di apparire stamane davanti al giudice con rito direttissimo, con accuse di violenza e resistenza a pubblico ufficiale.
Sabato 11 Febbraio 2017, 14:42 - Ultimo aggiornamento: 12 Febbraio, 17:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP