Odissea Ryanair, 24 ore per volare alle Canarie: imbarcati, poi l'incubo

ARTICOLI CORRELATI
Si è conclusa dopo poco meno di 24 ore l'odissea dei passeggeri del volo FR2139 di Ryanair con partenza prevista per ieri alle 12:40 da Treviso e arrivo alle 16:10 all'aeroporto di Las Palmas (Canarie). I passeggeri sono stati imbarcati regolarmente, ma dopo essere rimasti a bordo dell'aereo circa 5 ore, invece di decollare sono stati invitati a scendere e a ritirare i bagagli.

Il giornalista Patrizio Cadetto, a bordo del volo, ha raccontato all'Ansa che «secondo gli assistenti di volo c'era un problema legato alle condizioni meteo con troppo vento, senza però dare spiegazioni esaurienti. Per 5 ore abbiamo aspettato a bordo senza avere cibo o acqua se non a pagamento e solamente dopo molta insistenza è stato fornito da bere ai bambini. Sul volo c'erano circa una decina di triestini e venti friulani che avevano deciso di passare la vacanze alle Canarie».

Nessun commento sul caso specifico da parte della compagnia irlandese. I passeggeri sono stati comunque assistiti e accompagnati in alcune strutture della zona dove hanno trascorso la notte. Soltanto alle 7:30 di oggi, infatti, sono stati nuovamente imbarcati. Il volo è atterrato a Las Palmas intorno alle 11.25 ora italiana. 
Sabato 11 Agosto 2018, 14:18 - Ultimo aggiornamento: 13 Agosto, 18:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP