Migranti, Salvini diffida la Sea Watch:
«I nostri porti restano chiusi»

Matteo Salvini
ARTICOLI CORRELATI
«Nave di ong tedesca, con bandiera olandese, raccoglie 65 immigrati in mare libico. Ho appena firmato una diffida ad avvicinarsi alle acque territoriali italiane. I nostri porti sono, e rimangono, chiusi». Lo dice il ministro dell'Interno Matteo Salvini, che sta presiedendo al Viminale il Comitato nazionale dell'ordine e della sicurezza pubblica, in relazione all'intervento di soccorso della nave Sea Watch 3

LEGGI ANCHE Il Papa fa salire otto bambini migranti a bordo della papamobile

Nel corso del Comitato si è discusso, secondo fonti del Viminale, anche di Taser giudicando «terminata positivamente la sperimentazione» e, appunto, della Sea Watch3. Nella discussione è stato evidenziato dai vertici delle Forze dell'ordine una «recrudescenza delle aggressioni neii riguardi degli operatori impegnati in pattugliamento». Su questo punto Salvini «ha richiamato la necessità di intervenire con l'approvazione del decreto sicurezza bis». Il provvedimento prevede norme ad hoc per inasprire le pene di chi aggredisce le Forze dell'ordine. 
Mercoledì 15 Maggio 2019, 17:08 - Ultimo aggiornamento: 16 Maggio, 06:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2019-05-16 17:48:42
ci vuole un Il provvedimento connorme ad hoc per inasprire le pene di chi aggredisce le Forze dell'ordine, e di pubblici ufficiali in svolgimento del loro lavoro. Pure chi attacca un controllore di bus e treni deve essere staccata la spina.
2019-05-16 10:30:22
A salvì, sei solo chiacchiere, distintivo e propaganda! sbraiti la chiusura dei porti e poi, sbarcano uguale... ne facessi una giusta!
2019-05-15 20:53:25
Bene tutelare le forze dell'ordine, cosi ci vuole e vedrete che anche i reati diminuiranno
2019-05-15 20:15:29
come hanno fatto credere quelli che si dichiaravano di accogliere nei loro porti
2019-05-15 19:49:33
Non fatela sbarcare sotto quella competenza, magari indicate un porto sicuro più lontano e poi si vedrà la differenza

QUICKMAP