Samuele Lapati morto a Cassino: tragico incidente in auto, aveva 20 anni

Lunedì 25 Aprile 2022 di Alberto Simone
Samuele Lapati morto a Cassino: tragico incidente in auto, aveva 20 anni

Solo tre mesi fa, il 28 gennaio, aveva compiuto 20 anni. Dopo due anni di restrizioni e di divieti, Samuele Lapati, così come tutti i suoi coetanei, in queste ultime settimane aveva ricominciato a godersi gli anni più belli, quelli della gioventù e della spensieratezza. Per questo motivo domenica 24 aprile aveva deciso, in compagnia di un suo amico, di andare a divertirsi a Pontecorvo dove è andata in scena la settantesima edizione del Carnevale che non si era tenuta a febbraio perché i contagi erano tornati a salire e la pandemia imponeva ancora restrizioni.

Una giornata in allegria, ma terminata in tragedia. Poco dopo le 2 di notte, quando stava facendo ritorno a casa dopo aver trascorso la serata a Cassino con alcuni amici una volta terminati i festeggiamenti del Carnevale a Pontecorvo, Samuele ha incrociato sulla sua strada un destino tragico. Ha incontrato la morte. Lungo via Sant'Angelo - l'arteria che collega la città Martire alla Valle dei Santi - mentre faceva ritorno nel suo paese di residenza, Sant'Apollinare, si è schiantato contro un muro in un terribile incidente.

Era alla guida di un'utilitaria quando con al suo fianco un amico quando, per cause sulle quali stanno facendo gli opportuni accertamenti gli investigatori, ha perso il controllo dell'auto in prossimità di una curva ed ha terminato la corsa contro il muretto di un'abitazione. Immediatamente, i residenti del posto svegliato dal boato hanno allertato i soccorsi. Sul posto sono giunti i sanitari del 118 partiti dall'ospedale Santa Scolastica e i carabinieri della Compagnia di Cassino. Illeso il ragazzo al suo fianco che allo stesso modo si è prodigato nell'allertare i soccorsi. I medici hanno provato a fare il possibile, l'arteria è rimasta bloccata per oltre un'ora. Poco prima delle 4 del mattino di ieri si è dovuto però constatare il decesso: per il giovane Samuele non c'è stato nulla da fare.

Per fare maggiore chiarezza verrà eseguita l'autopsia sul corpo del ventenne, per questo motivo la salma non è ancora a disposizione della famiglia e non è stata fissata la data dei funerali per l'estremo saluto.

LA FAMIGLIA

Intanto piccola la comunità della Valle dei Santi si è stretta forte intorno alla famiglia, in particolar modo alla mamma, originaria di Sant'Apollinare dove vive con il marito e i suoi tre figli. Samuele era il più grande, da poco aveva terminato gli studi e aveva deciso di non proseguire con la carriera universitaria, era già impegnato in ambito lavorativo: svolgeva dei lavori saltuari nel settore della ristorazione e di recente aveva lavorato in alcuni locali come cameriere.

IL CORDOGLIO DEI SINDACI

Forte il cordoglio del sindaco del paese, Enzo Scittarelli: «Esprimo tutta la mia vicinanza alla famiglia per questa tragedia, una vita spezzata in un giorno di festa, siamo tutti molto scossi. Oggi tutta la comunità di Sant'Apollinare è a lutto. In particolar modo rivolgo le condoglianze al cugino di Samuele, Raffaele Broccoli, con il quale condivido l'attività amministrativa essendo lui un consigliere comunale».
A lutto è anche la comunità di Cassino dove a lungo ha vissuto il padre del ventenne, originario della frazione di San Pasquale. Ad esprimere cordoglio e vicinanza alla famiglia è quindi anche il sindaco di Cassino Enzo Salera: «Ho appreso la notizia dell'incidente avvenuto in via Sant'Angelo questa notte, abbraccio forte i genitori di Samuele e tutti i familiari».

Si unisce alle condoglianze anche l'ex sindaco di Cassino, Carlo Maria D'Alessandro: «Samuele è stato in classe con mia figlia, non posso che stringersi attorno al dolore della famiglia». Tanti i messaggi anche sui social: Samuele ha frequentato le scuole di Cassino sin dalle elementari ed era molto conosciuto.

Ultimo aggiornamento: 26 Aprile, 12:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA