CORONAVIRUS

Sardegna, San Teodoro diventa comune zona rossa: focolaio di variante inglese

Giovedì 25 Febbraio 2021
Sardegna, San Teodoro diventa comune zona rossa: focolaio di variante inglese

San Teodoro è ufficialmente «zona rossa» a causa dei casi variante inglese del covid registrati in paese. È appena stata pubblicata l'ordinanza annunciata ieri notte dalla sindaca Rita Deretta, con cui entrano in vigore tutte le limitazioni per arginare la diffusione del virus: vietato spostarsi in entrata e in uscita dal territorio comunale, negozi, bar e ristoranti chiusi, restano aperti tabaccai, farmacie e parafarmacie, rivendite di generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici, edicole.

 

È consentito lo spostamento all'interno del Comune tra le ore 5 e le ore 22, una sola volta al giorno verso un'altra abitazione privata, nel massimo di due persone, oltre ai minori di 14 anni. «In esito al monitoraggio e controllo dei dati in rapporto ai casi Covid-19 registrati nei giorni scorsi, come effettuato dalla Ats di Olbia, è emersa una situazione di criticità in esito a cluster, verificatosi presso due distinti nuclei familiari e diffuso tra il centro e le frazioni e provocato dal virus a variante VOC202012/01 (variante inglese, ndr)», è spiegato nell'ordinanza; «dal tracciamento effettuato dalla Ats in collaborazione con gli uffici comunali il territorio a oggi presenta 20 casi accertati di positività». Allarme anche nella vicina Budoni dove, dopo il caso di un minore risultato positivo alla variante inglese del coronavirus, il sindaco Giuseppe Porcheddu ha disposto oggi la chiusura di tutte le scuole, fino a nuovo ordine, «per tutelare la salute dei docenti e degli alunni e del personale Ata».

 

Ultimo aggiornamento: 19:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA