Sassari, donna massacrata a coltellate davanti alle figlie. L'ex diceva: «Mi piacciono le donne dell'Est, le tratto come mi pare»

Lunedì 17 Febbraio 2020
Zdenka, massacrata a coltellate davanti alle figlie. L'ex diceva: «Mi piacciono le donne dell'Est, le tratto come mi pare»
«Le donne le tratto come mi pare»: si esprimeva così, con questi termini, Francesco Baingio Douglas Fadda, l’uomo che sabato ha ucciso l’ex compagna Zdenka Krejcikova, 41enne ceca, sotto gli occhi delle sue gemelline di appena 11 anni. Soprannome ‘Big Jim’, due giorni fa dopo una violenta lite ha accoltellato al petto, uccidendola, la donna che doveva amare, all’interno di un bar in cui si era rifugiata, in provincia di Sassari.

Leggi anche > L'omicidio sabato sera: accoltellata davanti alle figlie

Un mese fa, dopo che lei lo aveva denunciato per le sue violenze, all’uomo era stato impedito di avvicinarsi a Zdenka: ma lui non voleva rinunciare a lei, e più volte l’aveva pregata di tornare insieme. Ma i suoi pensieri sulle donne, erano tutt’altro che romantici, scrive il Corriere della Sera:
«Mi interessano solo due cose, i soldi e le donne: i soldi so come procurarmeli, le donne le preferisco dell’Est, non creano problemi e le tratto come mi pare», diceva.



Dopo aver ammazzato Zdenka, l’uomo è scappato insieme alle bambine, a bordo della sua auto, una Bmw coupé: per tutta la notte è fuggito, fermandosi a un certo punto in un bar di Usini e chiedendo un Campari, un coltello e del nastro adesivo, scrive ancora il Corriere. Una fuga che è finita dopo l’alba, quando i carabinieri lo hanno intercettato e poi ammanettato. Le gemelline, per fortuna, stavano bene.

Ultimo aggiornamento: 14:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA