Peschereccio col motore in avaria: in balia delle onde, rischia di schiantarsi sugli scogli

Venerdì 21 Maggio 2021
Il peschereccio soccorso dalla Capitaneria

Un peschereccio della marineria di Taranto ha rischiato seriamente di schiantarsi su una scogliera dove essere rimasto in balia delle onde a causa di un'avaria del motore. A salvare il natante e l'equipaggio il pronto intervento di una motovedetta della Capitaneria di Porto di Taranto che è riuscita a rimorchiare il peschereccio al sicuro, nonostante le difficili condizioni meteorologiche.

Paura in mare

L'emergenza è scattata ieri mattina quando il litorale tarantino era spazzato dalle forte raffiche di vento con il rischio di mareggiate. Il peschereccio è rimasto in balia delle onde a causa di un’avaria al motore di bordo, ed è andato alla deriva avvicinandosi in maniera assai pericolosa ad un tratto di costa rocciosa nei pressi di località “Torre Sgarrata" nella zona di Marina di Lizzano.

Il salvataggio

La segnalazione dell’unità da pesca in difficoltà è giunta alla Capitaneria di Porto in mattinata, facendo scattare immediatamente l’intervento di una motovedetta del cosiddetto “search and rescue” (ricerca e soccorso). I militari della Guardia Costiera sono piombati in quel tratto di mare, mentre da terra le operazioni sono state seguite da un'altra pattuglia dell’Ufficio locale marittimo di Maruggio, il tutto sotto il coordinamento della sala operativa della Guardia Costiera di Taranto. Nonostante le condizioni meteorologiche tutt’altro che favorevoli, che rischiavano di far precipitare la situazione e di far finire sugli scogli il peschereccio, l'operazione di salvataggio si è conclusa con il salvataggio del natante in avaria, anche grazie all'intervento di un altro peschereccio che ha sospeso la sua attività per supportare l'intervento della Capitaneria. L'imbarcazione in difficoltà è stata rimorchiata al sicuro nel porticciolo di Campomarino.

Ultimo aggiornamento: 18:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA