Tarquinia sotto scacco dagli incendi, distrutti dalle fiamme ettari di vegetazione

Domenica 9 Agosto 2020 di Marco Feliziani
Non c’è fine, il lido di Tarquinia continua ad essere minacciato dal fuoco. Anche ieri sera lungo la costa sono divampati gli incendi: tre distinti focolai nei pressi dell’ex aeroporto Amerigo Sostegni, a Marina Velca e di nuovo a Sant’Agostino, dove sono andati in fumo 30 ettari tra sterpaglie e boscaglia. Qui lunedì scorso il fuoco ha divorato ottanta ettari e le squadre di soccorso hanno impiegato oltre tredici ore per domare le fiamme e bonificare l’area.

Sulle cause degli incendi se ne stanno occupando le forze dell’ordine e sembrerebbe ormai certa la mano incendiaria di qualcuno. Ieri sera sono intervenuti i Vigili del fuoco di Civitavecchia e una squadra del distaccamento di Gradoli, oltre alle autobotti dell’Aeopc di Tarquinia, che fino a notte tarda hanno fatto i conti con le fiamme alimentate dal vento. Il sindaco Alessandro Giulivi è stato costantemente in contatto con le squadre di soccorso per monitorare la situazione. Sul posto carabinieri, Polizia di Stato e Polizia locale.  Ultimo aggiornamento: 23:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA