Taser, Salvini: entro due-tre settimane al via sperimentazione

Nel giro di due o tre settimane via alla sperimentazione del taser, arma che usa l'elettricità per paralizzare i movimenti del soggetto bersagliato, chiamata anche pistola elettrica.

«Avrò la fortuna come ministro, penso nelle prossime due o tre settimane di cominciare la sperimentazione con le pistole elettriche come in altri paesi europei per mettere in condizione i poliziotti e i Carabinieri di difendersi e di difenderci ancora meglio», ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini al termine della sua visita all'ospedale San Martino di Genova dove ha portato la solidarietà al poliziotto coinvolto nei tragici fatti avvenuti domenica in un appartamento a Borzoli in cui è morto un ventenne sudamericano che doveva essere sottoposto a tso. 

«Da principio partiremo in 10 comuni italiani, a inizio luglio. Poi se avrà risultati auspicati, proseguiremo a livello nazionale», ha detto ancora il ministro dell'Interno. «Probabilmente - ha proseguito Salvini - con una dotazione del genere a Sestri Ponente sarebbe finita in modo diverso». Sulla sperimentazione dei taser il ministro ha poi concluso: «L'unica cosa che non accetto è il pregiudizio, prima sperimenti e poi giudichi se va bene o male».



 
Venerdì 15 Giugno 2018, 13:19 - Ultimo aggiornamento: 18 Giugno, 21:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP