Terni, tre ragazzi fuggono da un ristorante senza pagare. Il titolare posta la foto: «Stavolta li denunciamo». La sera dopo tornano, pagano e chiedono scusa

Il caso a Terni. "Tornate a pagare, altrimenti avviamo la denuncia"

Terni, tre ragazzi fuggono da un ristorante senza pagare. Il titolare posta la foto: «Stavolta li denunciamo»
Terni, tre ragazzi fuggono da un ristorante senza pagare. Il titolare posta la foto: «Stavolta li denunciamo»
Martedì 31 Gennaio 2023, 09:16 - Ultimo agg. 1 Febbraio, 18:24
2 Minuti di Lettura

TERNI - Non era la prima volta che accadeva, ma i titolari del ristorante Duomila di Borgo Rivo questa volta hanno deciso di denunciare quanto accaduto sulla loro pagina Facebook , inserendo anche la foto dei tre giovani clienti e chiedendo loro di tornare per pagare il conto dopo essere fuggiti lunedì sera con la  scusa di fumare fuori da locale. Ecco il post con la minaccia di denunciare i tre, in caso non tornino.

Aperitivi a scrocco, poi la fuga ad Ancona: inseguiti e bloccati dal titolare che chiama i carabinieri

Roma, non pagano la cena di sushi al ristorante, litigano con un cliente e lo investono: l'uomo è in fin di vita

«Ci dispiace fare questo post, ma ci sembrava necessario. Questa sera 30 Gennaio verso le 21:30 un gruppo di 3 ragazzi ha lasciato il locale senza pagare (Tavolo  68) dicendo che andavano a fumare. Siamo stanchi per questo comportamento e non abbiamo mai preso posizione in merito, abbiamo sempre lasciato andare. Ma questa volta ci vogliamo tutelare per questo chiediamo a questi 3 ragazzi di tornare al locale e di pagare. Nel caso non tornino a pagare dovremo prendere provvedimenti legali ed avviare la procedura di denuncia. Ci fidiamo dei nostri clienti ma non sopportiamo questo comportamento scorretto».

 Martedì sera, intorno alle 23 sono tornati al ristorante e hanno pagato quanto dovuto : «Dopo i fatti che sono accaduti lunedì sera dicono dal ristorante Duomila- i ragazzi sono tornati e hanno saldato il conto scusandosi. Ringraziamo i nostri clienti che sono tornati sui loro passi, bravi.  E Ringraziamo tutte le persone che hanno fatto girare il nostro post». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA