Terremoto 5.1 a Cosenza avvertito da Reggio Calabria a Messina. Le testimonianze: «Abbiamo sentito un boato»

Terremoto a Scalea, forte scossa sentita in Calabria e Campania
Terremoto a Scalea, forte scossa sentita in Calabria e Campania
Lunedì 31 Ottobre 2022, 23:09 - Ultimo agg. 2 Novembre, 08:50
3 Minuti di Lettura

Una forte scossa di terremoto è stata registrata alle 22.42 sulla costa Calabra. Il sisma, secondo quanto riferisce Ingv, è stato localizzato a una profondità di 286 km e ha avuto una magnitudo 5.1. La terra ha tremato in mare, a pochi chilometri da Scalea (Cosenza), ma è stato avvertito in numerose zone della Calabria e delle vicine Basilicata e Campania

Scossa molto in profondità

«Un terremoto di magnitudo 5.1 è stato registrato alle 22:42 a largo della costa tirrenica settentrionale della Calabria. Per fortuna il terremoto è avvenuto ad una profondità molto elevata, circa 286 km, questo ha fatto sì che gli effetti in superficie siano stati attenuati. Profondità e magnitudo elevate hanno fatto sì che il sisma sia stato avvertito in buona parte della regione». È quanto fa sapere su Facebook la protezione civile della Calabria, «Non sono stati segnalati al momento danni alla Sala Operativa regionale che continua a monitorare la situazione in contatto con i sindaci dei comuni più vicini alla zona epicentrale».

Le testimonianze

Sono già numerose le segnalazioni sui social. Il terremoto è stato avvertito in una vasta area: segnalazioni arrivano dal catanzarese, dal vibonese e dal crotonese, dalla piana di Gioia Tauro e da Reggio Calabria fino a Brindisi e Messina. In molti parlano anche di un «boato», che ha preceduto il sisma. Al momento non si segnalano danni.

Nessun danno

Al momento non sarebbero arrivate richieste di soccorso né segnalazione di danni alla sala operativa dei vigili del fuoco dopo il terremoto di magnitudo 5.1 registrato alle 22.42 nel cosentino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA