Terremoto in Friuli: due scosse avvertite in tutta la Carnia

Venerdì 3 Gennaio 2020 di Marco Corazza
Terremoto in Friuli Venezia Giulia: scossa con epicentro a Forni di Sotto

Terremoto oggi, 3 gennaio 2020 in Friuli Venezia Giulia. Una scossa di 3.0 è stata registrata alle 13.53. Il sisma è stato localizzato con epicentro a 4 km SE di Forni di Sopra (Udine) e rilevato dai sismografi del Centro di ricerche sismologiche dell'Ogs a una profondità di 8 chilometri.

Leggi anche > Terremoto nel Tirreno: magnitudo 4.0, ipocentro in profondità

Scossa sentita in tutta la Carnia. Diverse le chiamate ai centralini di Carabinieri e Vigili del fuoco, ma al momento non si registrano problemi. Negli ultimi due giorni sono state registrate scosse nella vicina Slovenia. 

Una seconda scossa di terremoto dopo quella rilevata alle 13.53 dall'OGS - Centro Ricerche Sismologiche di Trieste, avvertita distintamente in tutto il Friuli e nella Venezia Giulia nella città di Trieste e fin sulla costa, è stata registrata oggi alle 14.45. La seconda scossa, di magnitudo 3 con epicentro a 3 km. a sud sud est di Forni di Sopra (Udine) è stata registrata a una profondità di 6.89 km. La prima scossa, della stessa magnitudo, aveva avuto per epicentro un punto a 4 km. a sud est di Forni di Sopra (Udine) a una profondità di 7.51 km.

Ogni volta che la terra trema in Friuli torna alla mente l'Orcolat. Basta anche una piccola scossa in Friuli Venezia Giulia per riportare alla memoria il tremendo sisma del 1976, un evento terribile che portò sgomento e distruzione in questa terra del Nordest. Il terremoto del Friuli fu di magnitudo 6.5 della scala Richter e si verificò alle 21:00:12 del 6 maggio 1976, con successive scosse l'11 e 15 settembre. Nonostante la devastazione la popolazione si dimostrò forte, caparbia e decisa a ricostruire quello che era andato perduto. 
 

 

 
 

Ultimo aggiornamento: 18:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA