Lollobrigida, Andrea Piazzolla potrebbe perdere l'eredità: la causa che inguaia il factotum

Il legale del figlio svela i dettagli della causa contro l'ex tuttofare dell'attrice

Testamento Lollobrigida, Andrea Piazzolla potrebbe perdere l'eredità: la causa che inguaia il factotum
Testamento Lollobrigida, Andrea Piazzolla potrebbe perdere l'eredità: la causa che inguaia il factotum
Mercoledì 25 Gennaio 2023, 21:53 - Ultimo agg. 26 Gennaio, 07:03
3 Minuti di Lettura

Gina Lollobrigida ha lasciato metà della sua eredità al tuttofare Andrea Piazzolla, la persona che le è stata più vicina dal 2009 al giorno della sua morte, lo scorso 16 gennaio. Sull'uomo però pende ancora una causa per circonvenzione d'incapace. Una causa che, stando a sentire il legale del figlio dell'attrice Milko Skofic, potrebbe fargli perdere tutto. 

Testamento Lollobrigida, metà dell'eredità ad Andrea Piazzolla: «Non intascherò un soldo, lo stesso faccia il figlio»

L'asta bloccata dalla Finanza

Il processo riguarda un grandissimo numero di beni mobili, arredi e opere d'arte che erano nella villa della signora Lollobrigida - ha detto l'avvocato Alessandro Gentiloni Silveri a "La Vita in Diretta" - Queste opere da cui era attorniata, nel 2020 erano state messe all'asta. Solo un intervento della guardia di finanza, avvenuto 3 giorni prima dell'asta, ha permesso di metterle sotto sequestro e quindi ha fatto sì che non venissero vendute», racconta il legale.

La causa

«La causa inizialmente era tra Gina Lollobrigida, che si era costituita parte civile, e Andrea Piazzolla. La signora ha chiesto il risarcimento dei danni ed essendo venuta a mancara, questa azione oggi viene proseguita dal figlio Milko Skofic. Il suo patrimonio in questi anni è stato più volte ridotto, quindi si dovrà capire prima di tutto cosa ci sarebbe dovuto essere nell'eredità. Poi si potrà parlare di come dividerla», continua Gentiloni Silveri.

 

Ma cosa è stato venduto? «Ci sono alcuni appartamenti a piazza di Spagna, gioielli importantissimi, macchine di lusso che venivano comprate e vendute a grande ritmo. Ma anche prelievi di denaro che venivano fatti. Tante operazioni, con un unico denominatore, ossia che ogni volta la signora aveva un po' meno», dice il legale. A Piazzolla sono contestati anche dei bonifici che Gina Lollobrigida le avrebbe fatto? «Sì e parliamo di tanti soldi». 

Matteo Fioravanti su OnlyFans, l'ex tronista di Uomini e Donne: «Che l'inferno abbia inizio». Pioggia di critiche sui social

L'eredità rimessa in discussione

 

Piazzolla ha già fatto sapere che l'eredità ricevuta verrà ceduta al trust di Gina Lollobrigida, ma la legge potrebbe comunque togliergli tutto. «Se fosse giudicato colpevole di circonvenzione di incapace? Esiste un istituto chiamato "indegnità a succedere" che può rimettere in discussione il testamento».

© RIPRODUZIONE RISERVATA