Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Tiziana Morandi, chi è la "mantide della Brianza" che circuiva gli anziani e poi li drogava per rapinarli

Mercoledì 3 Agosto 2022
Tiziana Morandi, chi è la "mantide della Brianza" che circuiva gli anziani e poi li drogava per rapinarli

«Posso pagarmi il conto al ristorante ma preferisco che lo faccia tu. Almeno al primo appuntamento. Non toglierai nulla alla mia femminilità, né tanto meno alla mia emancipazione. Ma si tratta di un'attenzione che io amo ricevere, specie all'inizio di una frequentazione. Si tratta di farmi sentire importante e la cosa mi piace. E io farò sentire importante te a tempo debito». Scriveva così Tiziana Morandi, la mantide della Brianza. Bionda, fisico statuario, sguardo profondo, circuiva gli anziani sui social, li convinceva ad incontrarla e poi li drogava per derubarli di tutti i loro averi. Per questo la 47enne  è stata arrestata dai carabinieri, al termine di un'indagine coordinata dalla Procura di Monza.

Roma, la ladra sexy e i colpi nei B&B: uomini sedotti e poi derubati

Le vittime

Vedovi, pensionati, uomini soli: erano queste le vittime scelte da Tiziana che sempre su Facebook scriveva: «Combatterò perché i miei successi professionali siano attribuiti al mio impegno e non alle mie tette e mi aprirò centinaia di porte da sola». Tra le denunce presentate c'è quella di un 71 enne che è partito dalla Campania per raggiungerla a Bellusco (Monza): lei doveva aiutarlo a vendere monete antiche e pennini dal valore di 70 mila euro, invece l'ha drogato con il benzodiazepine e rapinato. La donna, dopo aver circuito il pensionato sui social media, lo ha convinto a salire su un treno con tutti i suoi preziosi averi e a raggiungerla in Brianza. Una volta a casa sua, secondo l'accusa l'anziano è stato drogato drogato con benzodiazepine. In stato confusionale, l'uomo è stato convinto a comprarle gioielli per 4 mila euro e poi a salire su un treno per Torino, dove li avrebbe attesi il misterioso compratore. Una volta nel capoluogo piemontese, forse dopo aver rincarato la dose di benzodiazepine, la donna é sparita con i preziosi lasciando da solo il 71enne, che ha avuto un malore ed é stato portato all'ospedale Mauriziano. A quel punto l'amara sorpresa: la preziosa collezione di monete e pennini era sparita. A casa della donna i carabinieri hanno recuperato 10 pennini in oro, 2 bracciali in oro, 2 flaconi di «delorazepam», 1 flacone di «sedivitax» e denaro contante. La 47 enne di trova ora in carcere a San Vittore.

Ultimo aggiornamento: 16:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA