Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Torino, incidente sull'autostrada Ivrea-Santhià: morti padre, madre e figlio 15enne

Mercoledì 3 Agosto 2022
Torino, terribile incidente sull'autostrada Ivrea-Santhià: morti padre, madre e figlio 15enne

Tre morti e tre feriti. È questo il drammatico bilancio dell'incidente stradale avvenuto nella serata di martedì 2 agosto sulla bretella autostradale Ivrea-Santhià. Un'intera famiglia distrutta nel terribile schianto a poco meno di due chilometri dallo svincolo di Albiano, nel raccordo che collega le autostrade A4 Torino-Aosta e A5 Torino-Milano. 

Leggi anche > Torino, tir in fiamme sulla Tangenziale: morto autista

Il terribile scontro

 

Lo scontro ha visto coinvolte una Fiat Panda e una Toyota Yaris. Le vittime sono un uomo, una donna e il loro figlio di 15 anni: erano tutti a bordo della Panda che ha terminato la propria corsa nel fossato a lato della carreggiata. Stando a quanto emerso, una delle due vetture avrebbe effettuato un salto di corsia finendo sulla carreggiata opposta e provocando lo schianto. L'impatto tra i due veicoli è stato così devastante che le due auto sono andate completamente distrutte. A causa dell'urto due delle tre vittime sono state sbalzate fuori dall'abitacolo e recuperate dai soccorritori tra i rovi del fossato. Per loro inutili i successivi soccorsi da parte dei vigili del fuoco e dei sanitari del 118 accorsi sul posto.

I feriti

Nello schianto mortale sono rimasti gravemente feriti anche i tre occupanti dell'altra vettura. Estratti dall'abitacolo contorto dell'auto dai pompieri, sono stati portati immediatamente all'ospedale di Novara con l'elisoccorso fatto arrivare sul posto dalla centrale del 118.

Ultimo aggiornamento: 11:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA