Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Rapinarono una banca con clienti e dipendenti immobilizzati: paura a Torino, 6 arresti

Martedì 24 Maggio 2022
Torino, rapina in banca con clienti e dipendenti immobilizzati: sei arresti

Si erano introdotti in una banca, in provincia di Torino, poi con la minaccia di usare pistole e coltelli avevano immobilizzato e legato clienti e dipendenti. A quel punto, senza essere disturbati, sono riusciti a portare a termine la rapina, piazzando un colpo da circa 500mila euro.

 

Leggi anche > Suicida Luca, il marito della biker Jojo: aveva perso la moglie due giorni fa. «Non ha retto al dolore»

 

A tre mesi di distanza dalla rapina, avvenuta in una filiale Unicredit di Poirino, sei uomini sono stati arrestati questa mattina all'alba dai carabinieri del capoluogo piemontese, su richiesta della Procura di Asti. La banda, composta interamente da italiani pregiudicati, vantava una certa esperienza nell'ambito delle rapine e lo scorso 18 febbraio era entrata nella banca a volto coperto, minacciando clienti e dipendenti con pistole e coltelli.

 

Dopo aver immobilizzato tutti i presenti con delle fascette di plastica, i malviventi avrebbero prelevato il contenuto delle cassette di sicurezza, portando via oltre che al denaro contante, anche gioielli, pietre preziose e monete antiche. La rapina, che ricorda per certi aspetti il film Inside Man, fruttò un bottino di circa cinquecentomila euro.

Ultimo aggiornamento: 16:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA