La truffa dello champagne, vende sul web bottiglie di Dom Perignon Magnum e sparisce con i soldi

Mercoledì 11 Maggio 2022
La truffa dello champagne, vende sul web bottiglie di Dom Perignon Magnum e sparisce con i soldi

Ha messo in vendita su un noto sito web 13 bottiglie di champagne Dom Perignon Magnum, altre 45 le ha proposte allo stesso cliente su Wathsapp e, una volta incassati i soldi, è sparito: la pregiata merce, non è mai arrivata a destinazione.

Protagonista del raggiro un giovane di Casacanditella, difeso d'ufficio dall'avvocato Federica D'Angelantonio: il Gup Luca De Ninis ieri lo ha rinviato a giudizio per truffa aggravata, prima udienza del processo il 19 aprile. La vittima è un imprenditore umbro di 37 anni che, assistito dall'avvocato Emanuele Damiani di Foligno, si è costituito parte civile e chiede un risarcimento di 8.000 euro.

Secondo la ricostruzione, il pm è Giancarlo Ciani, la truffa si prepara e consuma in due fasi a pochi giorni di distanza. La prima quando sul sito vengono messe in vendita 13 bottiglie e telefonicamente si concorda il prezzo di 1.300 euro. Poco dopo tramite Wathsapp il venditore fa sapere all'imprenditore di avere la disponibilità di altre 45 bottiglie. E con due bonifici bancari si fa pagare prima 1.300 euro e con un secondo bonifico altri 3.800 euro.

Ultimo aggiornamento: 15:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA