Umbria, preso a botte in una rissa e poi investito da un'auto in fuga: Filippo muore 24enne

Sabato 15 Agosto 2020

Tragedia a Bastia Umbra, dove un 24enne di Spoleto, Filippo Limini, è stato investito e ucciso dopo una rissa avvenuta nella notte nei pressi di un noto locale vicino al Palasport Giontella. Filippo è stato preso a calci e pugni in uno scontro tra due comitive di giovani e si è ritrovato a terra pieno di lividi e poi è morto investito da un'auto in fuga. Pare che a bordo dell'auto che lo ha schiacciato ci fosse la comitiva "rivale" degli amici di Limini. Sul caso indagano i carabinieri. 

Sarà l'autopsia a dovere chiarire le cause della morte di Filippo. Su quanto successo sono in corso indagini da parte dei carabinieri coordinati dalla procura di Perugia. Gli inquirenti mantengono un riserbo praticamente assoluto su quanto successo. La dinamica dell'episodio non appare al momento chiara. Il giovane morto è stato investito da un'auto subito dopo la discussione. Da stabilire però - secondo gli investigatori - se sia morto per l'urto con la vettura o se il decesso sia avvenuto prima ed eventualmente per quali ragioni. Al momento non sono stati presi provvedimenti di alcun tipo da parte dell'autorità giudiziaria.

Ultimo aggiornamento: 16 Agosto, 08:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA