Covid, a Brescia scoperta la “variante nigeriana”. Il presidente dei virologi: «Non sappiamo quanto resiste ai vaccini»

Martedì 2 Marzo 2021
Brescia, scoperta la variante nigeriana . Il presidente dei virologi: «Non sappiamo quanto resiste ai vaccini»

In Italia è arrivata la variante nigeriana di Sars-CoV-2: il mutante B1.525 individuato per la prima volta nel nostro Paese a Napoli in febbraio. La nuova identificazione è avvenuta a Brescia, dichiarata con la sua provincia zona arancione rafforzato per una particolare diffusione della variante inglese. Ne dà notizia Arnaldo Caruso, presidente della Società italiana di virologia (Siv-Isv), ordinario di Microbiologia e microbiologia clinica...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 20:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA