Enrico Varriale, nuovi guai per il giornalista: un'altra donna lo accusa di maltrattamenti. L'episodio ieri a Ponte Milvio

La segnalazione arriva da un'altra donna con la quale il professionista aveva una relazione

Giovedì 9 Dicembre 2021 di Michela Allegri
Enrico Varriale, nuovi guai per il giornalista: un'altra donna lo accusa di maltrattamenti. L'episodio ieri a Ponte Milvio

Altri guai per Enrico Varriale, il giornalista Rai già a processo per lesioni e stalking per aver, secondo l'accusa, molestato, minacciato e aggredito la ex compagna. L’ex vicedirettore di Rai Sport è stato nuovamente denunciato alla polizia per un episodio che sarebbe successo ieri sera a Ponte Milvio. 

 

Varriale e lo stalking alla ex: «Ho fatto una cosa che non si deve fare, ma non sono un mostro»

 

Varriale, altri guai per il giornalista

La segnalazione arriva da un'altra donna con la quale il professionista aveva una relazione. Al culmine di una violenta lite, Varriale la avrebbe colpita con uno schiaffo, facendole perdere i sensi, secondo il racconto fatto agli inquirenti. La donna, una volta rinvenuta, si sarebbe recata al pronto soccorso, prima dell'arrivo degli agenti del commissariato di Ponte Milvio, che sono intervenuti dopo la richiesta di aiuto. Anche il giornalista aveva chiesto l'intervento delle forze dell'ordine: durante la lite, avvenuta a casa di Varriale per motivi di gelosia,  la donna avrebbe iniziato a distruggere l'appartamento. Quando i poliziotti hanno citofonato, però, non hanno trovato nessuno. La Procura ha deciso di non applicare nessuna misura cautelare.

 

La difesa del giornalista

Varriale nega le accuse e si dichiara «vittima di una folle gelosia». Ecco la sua versione dei fatti: «Ieri alle 22.30 la donna con cui ho una relazione ha dapprima citofonato insistentemente. Successivamente ha cominciato a bussare alla porta di casa e alla fine ho ceduto e le ho aperto. È entrata e come una furia, in preda ad un raptus di gelosia ha iniziato a distruggeremi casa. Piatti. Bicchieri, soprammobili, qualunque cosa le capitava sotto mano mi veniva tirata addosso e distrutta. Ho provato a bloccarla ed ha cominciato ad urlare: Non mi toccare, ti denuncio».

L'ex vicedirettore di Rai Sport ha detto che a quel punto la donna ha preso il telefono e ha chiamato la Polizia e ambulanza. «Io, spettatore allibito, l'ho implorata di fermarsi, alla fine ho capito che solo l'intervento della polizia poteva fermarla. Però prima dell'arrivo degli agenti è uscita di casa e non ho saputo più nulla», ha aggiunto. «Posso documentare tutto. Ho fotografato la mia abitazione, o meglio, quello che resta della mia abitazione. Ho dato mandato ai miei avvocati d'intraprendere le necessarie azioni legali», conclude Varriale.

Ultimo aggiornamento: 10 Dicembre, 11:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA