Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Muore alpinista vicentino di 48 anni: incidente fatale mentre scalava la Via da Lago, sulle Dolomiti

Domenica 5 Giugno 2022
Muore alpinista vicentino di 48 anni: incidente fatale mentre scalava la Via da Lago, sulle Dolomiti

Incidente mortale in montagna, un alpinista di 48 anni originario di Thiene, in provincia di Vicenza, oggi è morto dopo essere precipitato mentre stava scalando la Via Da Lago, sulla Gusela di Giau, tra San Vito di Cadore e Colle Santa Lucia (DolomitiBelluno).

Da una prima ricostruzione l'alpinista, primo di cordata, si trovava sopra il terzo tiro quando è volato, per motivi in fase di accertamento, ed è precipitato una quarantina di metri, superando la compagna, ferma in sosta, e restando legato alla corda, dopo aver sbattuto sulla roccia con conseguenti traumi fatali.

Per individuare velocemente il luogo dell'incidente, l'elicottero Pelikan 2, attivato intorno alle ore 11.30 per il recupero dei due rocciatori, ha imbarcato due soccorritori della Guardia di Finanza di Cortina d'Ampezzo. Avvicinatisi alla parete, è stato constatato che l'uomo, G.P., 48 anni, di Thiene (Vicenza) era privo di vita per le lesioni riportate nella caduta. Calato con il verricello, uno dei due soccorritori ha provveduto al recupero della salma e successivamente della compagna - rimasta illesa - scendendo poi al Passo Giau, dove era presente anche un squadra del Soccorso alpino di Cortina e dove è stato fatto arrivare il carro funebre.

Ultimo aggiornamento: 16:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA