Viktor Kotochigov, incappucciati entrano in casa e lo sfregiano con l'acido: il dramma del campione di boxe

Il campione quasi sicuramente sarà costretto a rinunciare al match previsto per l'11/12

Giovedì 4 Novembre 2021
Gran Bretagna, incursione notturna a casa del campione di boxe Viktor Kotochigov: sfregiato con una sostanza acida

Attaccato in casa con una sostanza simile all'acido l'ex campione del mondo di boxe Viktor Kotochigov, 28 anni, peso massimo di origine kazaka. Sul canale Instagram del boxeur sono ancora visibili le foto del volto e del fisico bruciati dalla sostanza misteriosa. L'uomo si trovava in Gran Bretagna per allenarsi in vista del prossimo incontro.

Una banda di uomini incappucciati si sarebbe furtivamente introdotta in casa sua e lì gli avrebbero gli avrebbero lanciato adosso l'acido. «Sono pronto a difendermi, ma non avevano nessuna intenzione di combattere. Volevano sfregiarmi», così il campione nel post su Instagram.

Il racconto della vicenda

«Qui in Inghilterra sonno stato davvero sfortunato», ha raccontato nel post Kotochigov. «Ero qui per provare a preparami al meglio per il match dell'11 dicembre. Dopo solo quattro giorni, metre stavo dormendo ho sentito dei rumori fuori dalla porta, come di qualcuno intento a forzare la serratura», ha dettagliato il campione. «Avrei voluto afferrare un coltello, ma in cucina in quel momento non c'era niente. La porta si è aperta e un gruppo di persone conun cappuccio in testa ha iniziato a versarmi addosso una sostanza simile a un acido. Poi sono scappate», ha concluso l'incredibile racconto Kotochigov.

Atene, sacerdote ferisce con l'acido 7 vescovi: l'uomo era accusato di spaccio

La vita di Kotochigov

Kotochigov in carriera ha vinto 12 di 14 match, perdendo solo gli ultimi due. Il prossimo incontro si sarebbe dovuto svolgere il prossimo 11 dicembre in Inghilterra, ma dopo quanto accaduto non ci sono conferme definitive.

Acido in faccia, il nuovo folle "gioco" del terrore: «Attacchi senza alcun motivo da sconosciuti»

Ultimo aggiornamento: 6 Novembre, 00:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA