Molestata a 16 anni sulla metro da un 22enne egiziano a Roma: arrestato per «violenza sessuale»

La denuncia dopo le molestie dentro l'ascensore in una stazione a Centocelle

Molestata a 16 anni sulla metro da un egiziano a Roma: arrestato per «violenza sessuale»
Molestata a 16 anni sulla metro da un egiziano a Roma: arrestato per «violenza sessuale»
di Marta Giusti
Giovedì 1 Dicembre 2022, 10:24 - Ultimo agg. 2 Dicembre, 06:08
2 Minuti di Lettura

Ha abusato di una ragazzina di 16 anni nell'ascensore della metro di Roma. Per questo i carabinieri della Stazione Tor Bella Monaca, coordinati dai pm della Capitale, hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria un cittadino egiziano di 22 anni, di fatto senza fissa dimora e incensurato, accusato di violenza sessuale.

Scende dal treno, minorenne seguita fin sotto casa e violentata da due uomini: uno condannato a 5 anni

Milano, consegna a domicilio in centro: fattorina di 20 anni aggredita e molestata

I fatti risalgono ai primi giorni di novembre: la minorenne, accompagnata dal papà, si era presentata ai Carabinieri e aveva dichiarata di avere subìto delle molestie mentre si trovava nell'ascensore della fermata metro «Centocelle» della linea C della metropolitana di Roma. La giovane aveva detto di essere stata avvicinata da uno sconosciuto, del quale ha saputo fornire una descrizione, che approfittando dell'affollamento della cabina l'aveva molestata. La ragazzina, all'apertura delle porte dell'ascensore, era riuscita però a divincolarsi ma inseguita in strada dall'uomo, si era poi rifugiata a bordo di un bus fermo su via Palmiro Togliatti. Dopo la denuncia, i Carabinieri hanno avviato una serie di accertamenti che, nei giorni scorsi, hanno portato all'individuazione del cittadino egiziano, all'altezza della fermata «Torre Gaia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA