Diciassettenne trovata morta nel letto, dimessa ieri dall'ospedale di Montefiascone: inchiesta per omicidio colposo

Sabato 15 Febbraio 2020
Diciassettenne trovata morta nel letto: Aurora Grazini era stata dimessa ieri dall'ospedale di Montefiascone

Dramma a Montefiascone (Viterbo) dove una ragazza di 17 anni, Aurora Grazini, questa mattina è stata trovata morta nel suo letto dai genitori. La giovane, colta da un malore, ieri si era rivolta al pronto soccorso di Belcolle per essere poi dimessa. I familiari hanno subito avvertito i sanitari e i carabinieri, accorsi immediatamente. La Procura di Viterbo procede per omicidio colposo. Il procedimento, coordinato dal Procuratore Paolo Auriemma, è al momento contro ignoti.

Donna muore dopo un mese tra ricoveri e dimissioni: indagati sei medici
Muore nel sonno a 18 anni dopo l'operazione per l'appendicite: inchiesta per omicidio colposo

Nell'abitazione sono giunti un medico rianimatore e l'eliambulanza è atterrata nei pressi della villetta, in località Fiordini. Ma tutti i tentitvi sono risultati vani. ​Gli inquirenti hanno disposto l'autopsia che verrà svolta martedì presso l'ospedale di Viterbo. Contestualmente verranno raccolti i dati relativi allo stato di salute della ragazza. 

«È stato immediatamente disposto dal Sistema sanitario regionale l'audit clinico sul decesso della giovane. L'Azienda sanitaria di Viterbo è a completa disposizione dell'autorità giudiziaria per stabilire le cause del decesso». Lo dichiara in una nota l'Assessore alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

Aurora Grazini era stata visitata più volte negli ultimi giorni da personale medico. Quello di ieri al pronto soccorso di Belcolle, ospedale del capoluogo, sarebbe stata l'ultimo di una serie di controlli, dopo varie crisi di pianto e di panico accusate nell'ultimo periodo. Dopo le verifiche al pronto soccorso Aurora era stata rimandata a casa.    

Aurora frequentava il terzo anno dell'indirizzo ragioneria all'istituto superore Dalla Chiesa di Montefiascone. Per diverso tempo ha avuto una relazione con un giovane più grande, terminata da qualche settimana. Una rottura che la giovane non avrebbe accettato: da qui i malori più volte manifestati e una evidente perdita di peso.   

La famiglia di Aurora è molto conosciuta a Montefiascone. Ha un sorella maggiore e i genitori sono separati, il padre è impiegato da anni in un'azienda del caffè a Marta. In un primo momento, questa mattina dopo aver appreso la notizia del decesso, a Montefiascone si è ipotizzato di bloccare la sfilate del carnevale. «Si terrà regolarmente e durante la manifestazione ricorderemo Aurora – ha poi fatto sapere Massimiliano Pieretti, presidente dell’associazione carnevale montefiasconese -. Lo abbiamo deciso in accordo con la sua famiglia». L’evento sarà dedicato alla 17enne Aurora. 
 

 

Ultimo aggiornamento: 16 Febbraio, 16:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA