Vittoria De Paoli morta in Vespa a 14 anni, ore d'angoscia per il fidanzato: «Rischia danni permanenti»

Martedì 30 Giugno 2020
Schianto in Vespa. Vittoria muore a 14 anni, ore d'angoscia per il ragazzo: «Rischia danni permanenti»

Ragazzina di 14 anni morta in un incidente a Farra di Soligo. Vittoria De Paoli era insieme a un amico sulla Vespa quando in curva il ciclomotore è andato dritto, schiantandosi contro un palo. Gravissimo il giovane alla guida della Vespa.

Vittoria De Paoli, quell'ultimo giro in Vespa senza casco: si era rialzata dopo l'incidente e aveva parlato

Ad acuire il dramma senza fine di Farra di Soligo non è solo la tragica morte di una ragazza di appena 14 anni. Aggiunge dolore al dolore lo straziante bollettino medico che riguarda A.S., l'amico 16enne alla guida della Vespa Ets 125. Studente al Cerletti di Conegliano, versa in condizioni critiche nel reparto di terapia intensiva del Ca' Foncello dove la notte tra sabato e domenica è arrivato dopo una disperata corsa contro il tempo.
 

 
 

Morta con la Vespa, chi era la baby star Vittoria De Paoli. Il papà: «Voglio morire anch'io»

Il giovane, 17 anni da compiere a ottobre, è tenuto in coma farmacologico dal momento del suo arrivo. I primi testimoni che dopo lo schianto in via Rialto a Farra lo avevano soccorso avevano da subito dichiarato di aver temuto per la sua stessa vita. Dopo essere stato intubato e stabilizzato, una volta a Treviso è stato sottoposto a una delicatissima operazione alla testa per cercare di riassorbire un vasto ematoma cerebrale, a sua volta causato dal tremendo impatto del suo corpo contro la cuspide di una recinzione metallica. A.S. per quel breve giro sullo scooter del papà non aveva indossato il casco e l'effetto delle contusioni rimediate è stato devastante. Oltre all'emorragia cerebrale ha anche riportato diverse fratture, in particolare a una gamba e a una mano. La prognosi resta riservata ed è destinata a esserlo per almeno due settimane. Solo allora i medici preventivano di provare a svegliarlo. «Ha tanti traumi ma quelli sono il meno. Le ossa guariscono, le ferite si rimarginano commenta papà Roberto commosso. Quello che davvero ci preoccupa sono le lesioni alla testa. Il colpo è stato tremendo.

Addio Vittoria, tutto il paese sotto choc. Il dolore dell'attrice Cristiana Capotondi

Baby star e studentessa modello: chi era Vittoria. Il papà: «Ora nulla ha più senso, voglio morire anch'io» Foto

Andiamo tutti i giorni a Treviso per accertarci delle sue condizioni, per stargli vicino. Purtroppo però solo il tempo potrà dirci quali e di che entità saranno i danni che ha riportato. Lo vogliamo come prima, energico, sempre attivo, allegro». Negli occhi del padre si legge l'angoscia di una vita appesa a un filo e di un destino ancora da scrivere, ma che anche nel migliore dei casi porterà con sé un'ombra indelebile.
 

Incidente in Vespa, chi è il ragazzo ferito

È nato e cresciuto tra le colline del prosecco A.S., figlio di una terra mozzafiato diventata patrimonio dell'umanità riconosciuto dall'Unesco. Una casa tra i vigneti del Cartizze, un'azienda di famiglia dalla tradizione secolare, avviata nell'Ottocento e che ha visto succedersi le generazioni fino ad arrivare a quella del 16enne. Terzo di quattro figli maschi, come i due maggiori sembra intenzionato a portare avanti l'impresa vinicola, tanto da essersi iscritto alla scuola enologica di Conegliano. «Ha sempre dato una mano anche con i lavori di fatica, tra le vigne racconta il genitore, è un ragazzo forte. La Vespa? L'ha sempre guidata, mentre prima, dai 14 anni, ha avuto un altro motorino». Gli sterrati della zona non sono certo a prova di sprovveduto: «Non ha mai avuto problemi a guidare. I carabinieri mi hanno detto di aver trovato alcune tracce d'olio sul luogo dell'incidente ma il mezzo è sotto sequestro e solo le indagini potranno dirci la verità conclude il papà. Presto incontreremo i genitori di Vittoria: non la conoscevamo, ma ora non ci sono parole per descrivere questo dramma».
Sds
 

Ultimo aggiornamento: 14:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA