Willy Monteiro, le chat dei fratelli Bianchi tra minacce e pestaggi: «Con noi finisci in sedia a rotelle»

Venerdì 25 Giugno 2021 di Alessia Marani
Omicidio Willy, le chat dei fratelli Bianchi tra minacce e pestaggi: «Con noi finisci in sedia a rotelle»

I fratelli Bianchi, Marco e Gabriele, imputati per la morte del giovane Willy Monteiro Duarte, ucciso a calci e pugni il 6 settembre del 2020 a Colleferro, vicino Roma, avevano una loro banda. E con gli altri membri tenevano una chat segreta nominata “gang bang” e successivamente ribattezzata anche come la “gang dello scrocchio” ossia del pestaggio, nella quale si scambiavano commenti, foto e video dei raid e delle “bravate”. Armi in pugno,...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 15:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA