Aereo di linea sfiora drone che vola a quota non consentita: «Disastro evitato per 3 metri»

Aereo di linea sfiora drone che vola a quota non consentita: «Disastro evitato per 3 metri»
Aereo di linea sfiora drone che vola a quota non consentita: «Disastro evitato per 3 metri»
Lunedì 24 Ottobre 2022, 13:28 - Ultimo agg. 18:20
3 Minuti di Lettura

Disastro sfiorato. Un drone vola ad un'altezza 40 volte il consentito e per soli tre metri non impatta contro un aereo di linea. Impatto che avrebbe potuto avere conseguenze devastanti per il veivolo EasyJet che viaggiava a oltre 300 miglia all'ora. Incidente sfiorato, riportano i media britannici, sulla tratta da Gatwick-Londra a Rodi il 5 luglio, con a bordo 180 passeggeri. 

La compagnia aera ha commentato l'accaduto in un comunicato ufficiale: «Siamo a conoscenza del rapporto e confermiamo che siamo a disposizione per fornire il nostro pieno supporto, per favorire l’avanzamento di ogni indagine in corso. La sicurezza è sempre la massima priorità per easyJet e il nostro equipaggio ha agito in conformità con le nostre procedure operative per garantire che la sicurezza del volo non fosse compromessa».

Terrore sul volo Madrid-Buenos Aires: 12 passeggeri feriti durante forti turbolenze

L'INCIDENTE

Secondo un rapporto citato dal The Sun, l'allarme è scattato quando si è diffusa la notizia che l'aereo aveva colpito il drone. I due piloti dell'Airbus A320 avevano individuato l'oggetto volante quando stavano raggiungendo quota 16.000 piedi sopra la costa del Kent. Uno dei due pensava di aver sentito un "tonfo" e temeva che il drone avesse colpito l'aereo. Infatti la comunicazione con la torre di crontrollo recitava:  «Forse abbiamo appena colpito un drone. C'è stato un tonfo, vi aggiorneremo».

Quando l'aereo ha raggiunto la destinazione finale Grecia, il pilota ha valutato l'aereo e ha potuto confermare che all'aereo non era stato fatto alcun danno. E ha riferito: «Posso confermare che non abbiamo colpito il drone.  È passato molto vicino sotto l'aereo, ma siamo giunti alla conclusione che il tonfo ascoltato proveniva probabilmente dalla cabina».

Filippine, aereo finisce fuori dalla pista: nessun ferito

IL RAPPORTO

L'Airprox Board, che valuta la gravità dei "quasi" incidenti, ha classificato quanto avvenuto come un episodio di categoria A, il che significa che esisteva un «grave rischio di collisione». Gli esperti ritengono che l'impatto con un drone "pesante" possa mettere fuori gioco un motore a reazione o causare gravi lesioni ai piloti rompendo il parabrezza di un jet. Con tutto quello che ne discende. Uno studio del 2016 commissionato dal Dipartimento dei trasporti e dalla British Airline Pilots Association, ha rilevato che una collisione a mezz'aria con un drone di 4 kg ad alta velocità potrebbe «danneggiare gravemente» il parabrezza di un aereo di linea. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA