Usa, motore in fiamme e detriti a terra: atterraggio di emergenza per volo United

Domenica 21 Febbraio 2021
Usa, atterraggio emergenza per volo United: motore in fiamme e detriti a terra

Molta paura, ma nessun ferito. Negli Stati Uniti il volo United Airlines partito da Denver e diretto a Honolulu (UA328) è stato costretto a rientrare poco dopo il decollo all'aeroporto di partenza per problemi al motore destro. L'aereo è un Boeing 777-200, registrazione N772UA, e ha dichiarato il mayday a un’altitudine di 13 mila piedi (3.960 metri circa). Non ci sono stati feriti fra i 231 passeggeri e i 10 membri dell'equipaggio.

Il motore destro (un Pratt & Whitney, modello PW4077) ha preso fuoco dopo il decollo dalla pista 25 di Denver e ha perso il cosiddetto “inlet”, vale a dire l'anello sistemato attorno al bordo anteriore della gondola della turbina, oltre che la prima metà della cappottatura stessa. Le componenti sono finite nel giardino di una casa nel quartiere di Broomfield, a circa 25 chilometri da Denver, e in un campo di calcio. Per fortuna non hanno colpito nessuno.

Il Boeing è così tornato a Denver, atterrando in sicurezza sulla pista 26, circa 23 minuti dopo la partenza. L'aereo si è fermato in pista per un controllo dei servizi di emergenza, che hanno spento l'incendio del motore destro in pochi minuti. Il Boeing è stato successivamente rimorchiato fuori dalla pista in un parcheggio remoto, dove i passeggeri sono sbarcati e condotti in autobus al terminal.

Alcuni testimoni (a terra) hanno raccontato di aver sentito il suono come di un'esplosione o di uno scoppio, di aver notato del fumo intorno al velivolo e di aver visto i detriti cadere.

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 15:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA