Aeronautica e nucleare, le intese tra Xi e Macron

di Francesca Pierantozzi

  • 14
PARIGI - Una traduzione del Seicento in latino e francese dei testi di Confucio: il dono scelto da Emmanuel Macron per accogliere l'ospite Xi Jinping è il primo simbolo della diplomazia positiva che la Francia vuole inaugurare con la Cina. Il presidente cinese e la first lady Peng Liyuan sono arrivati ieri in Francia per una visita di tre giorni. Lo sbarco è avvenuto in Costa Azzurra, a Nizza, in una città blindata dove ogni manifestazione è stata vietata per 48 ore (per primi ai gilets jaunes) e interi quartieri sono stati svuotati di auto e gente, a parte i residenti. Chiusa perfino la promenade des Anglais, dove si trova lo storico Hotel Negresco: per Xi sono stati riservati gli ultimi due piani. Davanti al presidente cinese, che all'aeroporto ha trovato ad attenderlo il ministro degli esteri Le Drian, è stato disteso un tappeto rosso lungo 40 metri. Altro simbolo.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 25 Marzo 2019, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 25-03-2019 11:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP