Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ucraina, su Airbnb si prenotano strutture per aiutare economicamente le persone in guerra

Martedì 8 Marzo 2022
Ucraina, su Airbnb si prenotano strutture per aiutare economicamente le persone in guerra

È un nuovo ed efficace metodo per aiutare economicamente e in maniera diretta la popolazione in Ucraina colpita dalla guerra: prenotare con Airbnb appartamenti e stanze a Kiev e nelle altre città del Paese. Nel corso della scorsa settimane sono state prenotate oltre 61 mila notti da persone da tutto il mondo per un valore di oltre 2 milioni di dollari

Video

La compagnia americana di affitti ha anche eliminato i costi del servizio per prenotare qualsiasi struttura in Ucraina e ha sospeso le sue attività in Russia e Bielorussia, come risposta all'invasione in territorio ucraino. 

L'idea è dell'utente Tommy Marcus che sull'account Instagram @quentin.quarantino condivide raccolte fondi e meme politici. Il fenomeno è poi esploso ed è riuscito a coinvolgere sempre più persone. La compagnia ha inolte annunciato che ospiterà 100 mila rifugiati in Europa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA