Alec Baldwin, ecco l'ultima foto sul set con Halyna prima dello «sparo fatale». Sul set trovato molti proiettili

Per il film Rust c'era una polizza assicurativa da 6 milioni di dollari

Mercoledì 27 Ottobre 2021
Alec Baldwin, trovata sul set «un'enorme quantità di proiettili». Non escluse azioni penali

Alec Baldwin e la pistola, nuove rivelazioni: un'enorme quantità di proiettili è stata trovata sul set di Rust: alcuni era contenuti in scatole, altri parsi. È quanto emerge da un inventario di quanto raccolto dagli investigatori, secondo quanto riportato da media americani. Le autorità, oltre a tre revolver, hanno anche trovato molti bossoli.

Intanto, spunta l'ultima foto di Halyna Hutchins sul set prima dello «sparo fatale». La direttrice della fotografia è in piedi di fronte a Baldwin prima che l'attore le sparasse accidentalmente e la uccidesse. La donna, 42 anni, è vestita con un berretto con le cuffie e la schiena rivolta alla telecamera, mentre Baldwin può essere visto frontalmente in costume. La foto è stata pubblicata sul profilo Facebook da Serge Svetnoy, operatore cinematrografico. Svetnoy ha detto che «il suo sangue era sulle mie mani» e la teneva tra le braccia mentre stava morendo. In un post Svetnoy accusato i produttori di «negligenza e mancanza di professionalità» tra coloro che maneggiano le armi.

 

Alec Baldwin, la polizza assicurativa e i bossoli

 

Intanto si scopre che la polizza assicurativa per la produzione è limitata a 6 milioni di dollari. Lo rivela TMZ, sottolineando come anche se la cifra sembra alta difficilmente riuscirà i danni per la morte della direttrice della fotografia Halyna Hutchins e il ferimento del regista Joel Souza. Senza contare che non si conoscono i dettagli della polizza: è possibile che includa clausole che escludono il pagamento in caso di munizioni reali sul set. A questo si aggiunge che nel caso fosse accertata la cattiva condotta, una giuria potrebbe imporre danni punitivi facendo schizzare la cifra di eventuali rimborsi a livelli astronomici.

Alec Baldwin, la figlia Ireland contro la giornalista pro-Trump: «Sei l'essere umano più disgustoso che conosca»

Alec Baldwin, l'assistente regia era già stato licenziato da film precedente per un incidente con le armi

Il procuratore della contea di Santa Fe non esclude la possibilità di accuse penali per la sparatoria. «Non abbiamo escluso nulla. A questo punto tutte le ipotesi, anche accuse penali, sono sul tavolo», ha affermato Mary Carmack-Altwies in un'intervista con New York Times. Le indagini sono concentrate sulla balistica nel tentativo di determinare che tipo di proiettile abbia ucciso la direttrice della fotografia, Halyna Hutchins.

Alec Baldwin è «devastato e non vuole vedere nessuno, ha annullato tutti i progetti». Accuse all'assistente di scena

«Sul set c'era un enorme ammontare di proiettili e dobbiamo capire» quale ha colpito Hutchins. Gli investigatori hanno rinvenuto sul set - oltre ai tre revolver - molte munizioni all'interno di scatole, sparse e in marsupi.

 

 

Ultimo aggiornamento: 12:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA