Valencia, sosia di Daddy Yankee si fa passare per lui e gli ruba gioielli per 2 milioni di euro

Daddy Yankee
di Paola Del Vecchio

0
  • 179
Madrid. Furto con i guanti bianchi al ‘rey del reggaeton’: gioielli e diamanti per oltre 2 milioni di euro rubati a Valencia al 41enne cantante e produttore Daddy Yankee, al secolo Ramon Luis Ayala, meglio noto per il suo tormentone estivo da hit globale ‘Despacito’, cantato assieme al connazionale portoricano Luis Fonsi. E’ accaduto martedì all’Hotel melia di Valencia dove Daddy Yankee era alloggiato per un concerto tenuto nell’ambito del suo giro europeo. Il ladro-sosia si è fatto passare per l’artista, facendosi aprire la cassaforte della stanza d’albergo dagli stessi responsabili dell’hotel. E, dopo averla vuotata, si è poi dileguato indisturbato con il bottino di gioielli e una grande catena d’oro, stimati in oltre 2 milioni di euro, senza lasciare una sola impronta digitale o sollevare alcun sospetto. 

“Daddy Yankee è stato vittima di un furto mentre era fuori dal suo hotel a Valencia. Abbiamo contrattato uno studio legale e non si daranno ulteriori notizie per non intralciare l’inchiesta”, hanno confermato in Twitter i suoi rappresentanti della Nevares P.R. Un’amara sorpresa per l’autore di ‘Gasolina’ e di ‘Baila Morena’, che, al rientro con gli amici nell’albergo all’Avenida de las Cortes Valencianas, dov’erano alloggiati, si è ritrovato con la cassaforte svuotata. E, dopo aver controllato negli armadi, ha costatato che mancavano all’appello anche 2.500 dollari in contanti.  

L’autore di ‘Llamada di emergencia’ ha chiesto allora alla direzione di chiamare la polizia. Per gli agenti della brigata provinciale di polizia giudiziaria di Valencia non c’è voluto molto a sciogliere l’arcano, dopo aver passato in rivista le immagini riprese dalle telecamere di sicurezza e l’elenco del personale e dei clienti ospitati nell’hotel. A portare a termine il colpo un uomo di colore, per corporatura e somiglianza quasi un sosia della star del reggaeton. 
La star portoricana non è la prima vittima di un furto-beffa in un albergo di lusso. Durante i Mondiali di Russia 2018 anche a Maluma era stata svaligiata la suite in albergo con un colpo dai guanti bianchi di cui si sono fatti eco i media globali.
Venerdì 10 Agosto 2018, 12:39 - Ultimo aggiornamento: 11 Agosto, 09:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP