Andy Warhol, venduto per 10 milioni di dollari il primo studio del padre della pop art

Martedì 22 Novembre 2016 di Giacomo Perra
L'edificio newyorchese in cui si trovava il primo studio di Andy Warhol

Dieci milioni di dollari: è questa la non modica cifra per cui a New York è stato venduto il primo studio di Andy Warhol. A riportare la notizia è il sito Internet TheRealDeal.com, secondo cui il nuovo proprietario dell’immobile, in cui il padre della pop art, scomparso a cinquantotto anni il 22 febbraio del 1987, concepì capolavori quali i cicli di serigrafie dedicate a Marilyn Monroe ed Elizabeth Taylor, sarebbe il businessman americano Steve Bogden.
 

 

 
Situato nell’Upper Eastside, tra la 151esima e l’87esima strada, ed esteso su una superficie di quattrocento metri quadrati, l’edificio, un’ex caserma dei Vigili del fuoco scelta da Warhol prima del trasferimento nella mitica Factory, al civico 1342 della Lexington Avenue, fu affittato dal genio di Pittsburgh a partire dal 1962. Ai tempi, lo stabile, adibito successivamente a magazzino, era privo di riscaldamento e acqua corrente e, pur vantando una posizione centrale nel tessuto urbano della Grande Mela, costava solo cento dollari di affitto annuali.

Ultimo aggiornamento: 23 Novembre, 20:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche