Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Banchiere morto "risorge" durante un controllo stradale: arrestato per truffa da 21 milioni

Giovedì 2 Gennaio 2014
Banchiere morto "risorge" durante un controllo stradale: arrestato per truffa da 21 milioni
Un banchiere americano, che dopo essere stato accusato di frode per oltre 21 milioni di dollari era sparito facendosi passare per morto, stato arrestato dalla polizia di Brunswick, in Georgia, alla fine del 2013. Dopo averlo identificato, le autorità lo hanno consegnato all'Fbi.



Aubrey Lee Price, 47 anni, era stato accusato nel luglio del 2012 di avere trasferito la somma da una banca della Georgia. L'uomo, sparito dopo avere inviato una lettera a famiglia ed autorità in cui raccontava di avere perso molti soldi e di volersi suicidare, è stato fermato dopo avere commesso un'infrazione stradale. Riconosciuto per il banchiere dato per morto, è finito in cella. E la legge americana è particolarmente dura con chi truffa il prossimo o il fisco.
Ultimo aggiornamento: 21:18