Artem Bardin, chi è il comandante russo morto dopo l'esplosione di una bomba nella sua auto

Artem Bardin, chi è il comandante russo morto dopo l'esplosione di una bomba nella sua auto
Mercoledì 7 Settembre 2022, 08:39 - Ultimo agg. 10:00
3 Minuti di Lettura

Artem Bardin, il comandante dell'amministrazione di occupazione russa della città ucraina di Berdyansk, nell'Oblast di Zaporizhzhia, è morto ferito ieri da una bomba nella sua automobile. Lo afferma il Kiev Independent che dice di citare l'amministrazione russa. Bardin, scrive il sito d'informazione ucraino, è morto in ospedale per la gravità delle sue ferite. 

L'attacco in un video

In un video diffuso sui social media si vede una densa colonna di fumo nero sollevarsi a seguito dell'esplosione, avvenuta in centro città. Lo scoppio ha investito altre tre auto parcheggiate nelle vicinanze, senza provocare ulteriori feriti

Ucraina, come sta andando la guerra? Russi costretti a indietreggiare, le truppe di Kiev avanzano nel Sud

 

I funzionari morti

Diversi funzionari nominati da Mosca in aree dell'Ucraina durante l'invasione del Paese da parte del Cremlino sono morti nelle ultime settimane dopo essere stati attaccati. La scorsa settimana, funzionari nominati dalla Russia nella regione ucraina di Kherson, parte della quale sono sotto il controllo delle forze militari russe da marzo, hanno affermato che l'ex deputato ucraino Oleksiy Kovalyov, che si è unito al governo imposto dalla Russia, è stato trovato morto. I rapporti dicevano all'epoca che il partner di Kovalyov era stato accoltellato e che era morto più tardi in ospedale. Giorni prima, le autorità imposte dalla Russia nella regione di Zaporizhzhya hanno affermato che il sindaco della città di Mykhaylivka nominato da Mosca, Ivan Sushko, è stato ucciso da un'autobomba. Nelle ultime settimane sono stati registrati anche molti altri incidenti simili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA