L'ascensore precipita per diversi piani e schiaccia un ragazzo di 19 anni: «Era stato sovraccaricato»

Domenica 5 Settembre 2021
L'ascensore precipita per diversi piani e schiaccia un ragazzo di 19 anni: «Era stato sovraccaricato»

L'ascensore precipita e uccide una promessa del football. JauMarcus McFarland, di appena 19 anni, è rimasto incastrato tra la cabina che cadeva e il terzo piano di un edificio ad Atlanta dove viveva insieme ad altri ragazzi che facevano parte della squadra.

A dare l'allarme sono stati alcuni studenti che si sono subito accorti che qualcosa non andava. All'arrivo dei Vigili del Fuoco è stata necessaria più di un'ora per liberare il corpo del 19enne incastrato. Il giovane era ancora in vita, anche se in gravissime condizioni, trasporto d’urgenza all'Atlanta Medical Center, è morto poco dopo. Da tempo i ragazzi che vivevano nell'edificio avevano denunciato le pessime condizioni in cui si trovava l'ascensore, ma nessuno si era mai preoccupato di fare dei controlli.

Dai rapporti è emerso che era stato revisionato un anno fa, come da prassi. Il gestore dell'impianto sostiene che l'ascensore sarebbe stato sovraccaricato, così da causare il cedimento e la conseguente tragedia. Pare infatti che fossero saliti 16 ragazzi, bel sopra il numero consentito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA