Attacco kamikaze di Al Qaida in Somalia: otto morti. L'obiettivo era un convoglio Onu

Mercoledì 12 Gennaio 2022
Attacco kamikaze di Al Qaida in Somalia, almeno 3 morti. L'obiettivo era un convoglio Onu

Un kamikaze a bordo di una autobomba si è fatto saltare in aria a Mogadiscio, vicino all'aeroporto internazionale di Ade Adden, nel distretto di Waberi. Lo rende noto la polizia somala spiegando che l'attentato ha causato la morte di tre persone. Sopravvissuto all'attacco il vice sindaco di Mogadiscio e responsabile della sicurezza della regione, Yare Abdi. L'attentato è stato rivendicato dai miliziani somali di Al-Shabab, legati ad Al Qaeda, riporta la radio somaa Dalsan.

 

L'obiettivo dell'attacco kamikaze condotto lungo la strada che porta all'aeroporto internazionale di Mogadiscio era un convoglio delle Nazioni Unite scortato dall'Amisom, la Missione dell'Unione Africana in Somalia. Lo scrive il portale 'Somali Guardian' spiegando che del convoglio facevano parte funzionari stranieri scortati dalle forze di pace dell'Unione Africana. L'attacco è avvenuto vicino al quartier generale dell'aeronautica militare somala.

Ultimo aggiornamento: 13 Gennaio, 09:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA