Mente sul curriculum e ottiene uno stipendio di 160mila euro: condannata a 2 anni di carcere

Giovedì 5 Dicembre 2019 di Marta Ferraro
Mente sul suo curriculum per ottenere un lavoro pubblico con uno stipendio di 185.000 dollari e viene condannata a 25 mesi di carcere

Veronica Hilda Theriault, 45 anni, australiana, è stata condannata a 25 mesi di carcere per aver frodato lo stato falsificando le sue competenze sul curriculum, come riferisce ABC Australia.

LEGGI ANCHE Il rapper napoletano Luchè arriva in libreria con “Il giorno dopo”

Theriault è stata accusata, nel settembre 2017, di aver mentito sul suo curriculum per assicurarsi un impiego statale con uno stipendio di 270.000 dollari australiani all'anno, circa 160.000 euro, lavorando in un istituto che sostiene il servizio pubblico e il capo del governo dello stato australiano Victoria.
La donna ha lavorato per circa un mese, tuttavia ha subito attirato l'attenzione dell'Amministrazione a causa del rapido deterioramento della sua salute mentale.

Il giudice del caso, Michael Boylan ha tenuto conto delle difficoltà di salute della donna, incluso un disturbo bipolare, sottolinenando tuttavia che la condannata ha agito con premeditazione, fornendo false raccomandazioni sul suo ultimo lavoro e portando al colloquio un finto testimone che ha esaltato le sue performance come geniali.

Inoltre, Theriault ha consegnato una lettera di un medico, che invece aveva scritto di suo pugno, nonché un libro paga contraffatto per dimostrare che avrebbe ottenuto più soldi nel settore privato, negoziando così un salario più elevato.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA