Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Bambino di due anni cade dal quinto piano e muore: «Era solo in casa»

Domenica 12 Giugno 2022 di Marta Ferraro
Un bambino di due anni muore dopo essere caduto dal quinto piano

Un bambino di due anni è morto dopo essere caduto dal quinto piano dell'appartamento in cui viveva a Telheiras, Lisbona, Portogallo.

Il commissario della polizia Bruno Pereira ha riferito al giornale JN che al momento della caduta «il minore era apparentemente solo in casa» e dunque potremmo trovarci di fronte a «una situazione di abbandono da parte dei genitori». 

Nel quartiere dove è avvenuta la tragedia, situato in Rua Professor Fernando Melo Moser, a Telheiras, l'atmosfera è di profonda costernazione. Il padre del bambino che ha perso la vita, è ora scioccato. Si è spostato da una parte all'altra, sussurrando parole impercettibili, e poi si è seduto fissando l'edificio, da cui il figlio di due anni è caduto, da un'altezza di circa 12 metri.

I vicini che hanno parlato con JN, hanno preferito rimanere anonimi. «Ero alla finestra e ho visto il bambino cadere a terra. È stata questione di secondi, non riesco nemmeno a parlare», ha raccontato uno dei residenti. In casa c'era anche un altro vicino quando ha sentito «un botto». «Il bambino è caduto sul parapetto dell'edificio, il che fa pensare che sia stato un incidente. Se lo avessero spinto, sarebbe caduto per strada», ha spiegato. Secondo lo stesso residente, la polizia è stata la prima ad arrivare, mentre i soccorsi hanno impiegato «circa 20 minuti». «Non capisco perché ci sia voluto così tanto tempo, dato che è a tre minuti da qui», ha precisato. Quando sono arrivati i soccorsi, il bambino, che ha una sorella di cinque anni, mostrava ancora dei segni vitali. «È arrivato - in ospedale - mentre ancora gli effettuavano manovre di rianimazione, che sono continuate, senza successo», ha confermato a JN una fonte ufficiale dell'ospedale.

Uno dei residenti ha detto a JN che i bambini erano già stati segnalati dalla Commissione per la protezione dei bambini e dei giovani, ma la polizia non ha confermato queste informazioni. Il commissario Pereira ha affermato che la polizia giudiziaria sta indagando per capire se ci sono «potenziali responsabilità penali».

Ultimo aggiornamento: 16:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA