Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Bielorussia, via Airbnb e Booking? Ecco la piattaforma che «boicotta» le sanzioni

Venerdì 29 Luglio 2022 di Mattia Ronsisvalle
Bielorussia, via Airbnb e Booking? Ecco la piattaforma che «boicotta» le sanzioni

In Bielorussia è nato un nuovo sito per la prenotazione di alloggi online dopo che le aziende leader degli affitti hanno lasciato il mercato dello Stato dell’Unione. Il suo nome è Kufar Real Estate.

All'inizio di marzo Airbnb, Booking e altri grandi siti per la prenotazione di alloggi online hanno annunciato la sospensione delle loro attività in Bielorussia e Russia. Il motivo? La decisione da parte della Russia di invadere l’Ucraina.

A fine febbraio il co-fondatore e Ceo di Airbnb Brian Chesky si schierò con il leader Volodymyr Zelensky aggiungendo una bandiera ucraina al suo profilo Twitter e offrendo soggiorni gratuiti di breve durata a 100.000 persone in fuga dalla guerra in Ucraina. Sul sito di Airbnb comparve la seguente nota: «Airbnb ha sospeso le proprie attività in Russia e Bielorussia. Pertanto non è possibile effettuare nuove prenotazioni di alloggi o esperienze in Russia o Bielorussia, e gli ospiti che si trovano in questi paesi non potranno effettuare nuove prenotazioni per nessuna parte del mondo».

Con Airbnb e Booking fuori dai giochi, Kufar Real Estate ha deciso di approfittare del vuoto di mercato lasciato dalle aziende americane. Il sito di annunci per la vendita, l’acquisto e l’affitto di immobili è diventato leader nel mercato bielorusso in poco meno di 154 giorni dall'inizio del conflitto russo-ucraino.

«Il mercato degli affitti giornalieri è crollato pesantemente durante la pandemia, e poi con l’operazione russa in Ucraina, ma ora la situazione si sta riprendendo» – spiega Sergey Svyazhin, direttore dello sviluppo di Kufar Real Estate, attraverso il sito d'informazione bielorusso Minsknews.

Sul sito sono disponibili quasi 5.000 opzioni per l'affitto giornaliero di appartamenti e più di 700 offerte per case e cottage. In precedenza, l'utente doveva scrivere o chiamare, informarsi sulle date libere e concordare l'erogazione del servizio. Ad oggi tutto è diventato più semplice: si può prenotare la propria sistemazione preferita in un paio di minuti sul sito web o nell'applicazione. Dal mese di agosto è previsto la versione definitiva del servizio di prenotazione e saranno inclusi altri partner nel progetto. Oltre alla funzionalità di booking online già implementata, verrà aggiunta una valutazione degli affittuari in modo che gli utenti possano valutare la qualità dei servizi forniti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA