Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Dimenticano una bimba di 3 anni sullo scuolabus per sei ore: è gravissima

Giovedì 5 Maggio 2022
immagine di repertorio

Hanno dimenticato per sei ore una bambina di 3 anni sullo scuolabus parcheggiato fuori dall’asilo sotto il sole, con il mezzo che è arrivato a sfiorare i 50°C. La piccola trovata in stato di incoscienza e disidratata è ora ricoverata in ospedale e ora lotta tra la vita e la morte. E’ successo nel Queensland, in Australia. Secondo quanto riferito dalla polizia, riporta il Mirror, la bambina era stata lasciata sull'autobus alle 9 di mattina dopo che l'autista e un operatore si erano dimenticati della sua presenza: quel giorno era l’unica scolara a bordo. Le indagini però non si fermeranno ai due adulti, ma hanno spiegato gli investigatori verrà coinvolta tutta la catena di responsabilità che riguarda la sicurezza dei bambini affidati alla scuola.

 

Leggi anche > Pilota senza "patente", il volo Virgin Atlantic fa marcia indietro mezz'ora dopo il decollo

 

La piccola è stata trovata poco prima delle 15 svenuta nell'autobus dove aveva trascorso 6 ore. Il mezzo lasciato tutto quel tempo al caldo torrido era diventato praticamente un forno. Il Queensland infatti è una delle regioni più calde dell'Australia, dove la temperatura media giornaliera è di 30°C. Secondo una stima un'auto lasciata al sole per oltre 60 minuti fa salire la temperatura all'interno a 50°C. Un paramedico, tra i primi a soccorrere la bambina, ha raccontato in un'intervista a Abc News, quei drammatici momenti. "Ho la pelle d'oca ancora adesso mentre ne parlo. E' straziante vedere un bambino in quelle condizioni".

 

 

Ultimo aggiornamento: 17:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA