Bimba di due anni rapita mentre giocava fuori casa, violentata e uccisa in Pakistan

Giovedì 8 Ottobre 2020

Una bambina di due anni e mezzo è stata trovata morta nel nordovest del Pakistan, un giorno dopo essere stata rapita, violentata e uccisa. È accaduto in una area rurale del distretto di Charsadda, nella provincia nordoccidentale di Khyber Pakhtunkhwa, una zona dove dall'inizio di quest'anno, secondo la polizia, ben 184 bambini sono stati aggrediti sessualmente, e quattro di loro uccisi.

 

La bambina, di nome Zainab, stava giocando fuori casa quando è stata rapita da sconosciuti. Il padre ne aveva denunciato la scomparsa martedì e mercoledì il suo corpo è stato recuperato nei campi lontano da casa sua.

 

Secondo il rapporto della polizia era stata abusata sessualmente, seviziata e mutilata. Il fatto ha suscitato sconcerto e indignazione in tutto il Paese e su Twitter l'hashtag #justiceForZainab è diventato presto virale. Dall'inizio di quest'anno la polizia ha arrestato 135 persone accusate di stupri o omicidi di bambini. 

Ultimo aggiornamento: 11:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA