Bimbo di nove anni ucciso in campeggio dal cane degli amici di famiglia

Tragedia in campeggio, bimbo di nove anni ucciso dal cane degli amici di famiglia
ARTICOLI CORRELATI
Doveva essere un piacevole campeggio e invece si è trasformato in una terribile tragedia. Un bimbo di nove anni, che si trovava in vacanza con la madre, è stato ucciso dal cane di alcuni amici di famiglia. L'animale è stato sequestrato dalla polizia, che ha anche indagato un'amica della mamma del bambino.

Uomo ucciso da un casuario, l'uccello più pericoloso del mondo



È accaduto nel Regno Unito, come riporta il Telegraph: il piccolo Frankie Macritchie, che era in vacanza con la mamma, Tawnee Willis, si trovava da solo all'interno di un camper con il cane di alcuni amici di famiglia, mentre gli altri si trovavano in un camper posteggiato a breve distanza. All'improvviso, la mamma di Frankie e i suoi amici hanno sentito un certo trambusto e delle urla provenire dal camper in cui il bimbo si trovava col cane, trovando il piccolo gravemente ferito.

Le lesioni provocate dal cane, presumibilmente un molosso, sono state fatali per il povero Frankie. La padrona dell'animale, un'amica della mamma del bimbo, è stata arrestata e poi rilasciata dalla polizia, ma resta indagata per l'accaduto. Le indagini, al momento, si concentrano in due direzioni: stabilire le cause della morte del bambino e se la razza del cane sia legale o meno. Gli inquirenti, però, mantengono il massimo riserbo e non hanno neanche confermato né smentito l'ipotesi che la proprietaria del cane, dopo il drammatico incidente, avesse tentato la fuga per sfuggire all'arresto.
Domenica 14 Aprile 2019, 20:34 - Ultimo aggiornamento: 14-04-2019 21:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP