Bracconieri uccidono uno dei gorilla più famosi dell'Africa

Lunedì 15 Giugno 2020 di Marta Ferraro
Bracconieri uccidono uno dei gorilla più famosi dell'Africa
Copy Code


Quattro bracconieri sono stati arrestati in Uganda per aver ucciso il gorilla Rafiki, 25 anni, il leader di uno dei gruppi di scimmie più popolari tra i visitatori del Parco Nazionale di Bwindi, secondo quanto riferito dal sito dell'amministrazione.

Gli accusati rischiano l'ergastolo per aver ucciso il rappresentante di una specie a rischio. Senza il gorilla dominante, ora il gruppo potrebbe scomparire del tutto.

Uno dei cacciatori, che vive in un villaggio vicino al parco, ha confessato di aver ucciso l'animale, anche se ha affermato che si è trattato di legittima difesa, perché l'animale lo avrebbe attaccato per primo. Secondo il racconto dell'uomo, quel giorno stava giocando con gli altri accusati, quando è stato attaccato dal gruppo di Rafiki, quindi per difendersi è stato costretto a utilizzare una lancia.

L'amministrazione del parco, nelle cui strutture vivono circa un migliaio di gorilla di questa specie, ha definito la morte di Rafiki come un «duro colpo». © RIPRODUZIONE RISERVATA