Brasile, Bolsonaro dimesso dall'ospedale: «Ora vorrei mangiare una costata di manzo»

Domenica 18 Luglio 2021
Brasile, Bolsonaro dimesso dall'ospedale: «Ora vorrei mangiare una costata di manzo»

Jair Bolsonaro dimesso dopo quattro giorni di ricovero. Il presidente del Brasile si trovava in ospedale per un'ostruzione intestinale e, al momento di lasciare la struttura, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa.

 

Leggi anche > «Un'app israeliana per spiare gli smartphone di giornalisti e attivisti»: ecco quali sono gli Stati accusati

 

«Ho dovuto mettermi a dieta, ho fatto quello che dovevo fare. Volevo essere dimesso dal primo giorno, ma non me lo hanno permesso. Spero che in circa 10 giorni riuscirò a mangiare una costata di manzo» - le parole di Jair Bolsonaro - «Sembra che il mio stomaco fosse in fiamme. La causa era un'ostruzione intestinale, che è comune a quelli come me che hanno subito un intervento chirurgico, dopo l'accoltellamento».

 

All'inizio si temeva che Jair Bolsonaro dovesse subire in intervento chirurgico, che sarebbe stato il settimo da quando venne accoltellato all'addome nel 2018 durante la campagna elettorale. L'allarme per le sue condizioni di salute è scattato in un momento complicato per il leader populista, che la scorsa settimana ha visto il suo indice di disapprovazione al massimo storico. Inoltre è sotto indagine sia per sua gestione della pandemia, giudicata inefficiente, sia perché avrebbe taciuto su una rete di corruzione nel suo governo.

Ultimo aggiornamento: 22:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA