Brexit, i primi effetti: Blue Air taglia le rotte dal Regno Unito all'Italia

Sabato 16 Febbraio 2019
Brexit, ecco i primi effetti: Blue Air taglia le rotte dal Regno Unito all'Italia

La Brexit presenta il conto e alcuni collegamenti aerei tra il Regno Unito e l'Italia sono stati tagliati. Ha cominciato la compagnia aerea low cost romena Blue Air, con una comunicazione inviata via e-mail ai propri viaggiatori, come rivela il sito londraitalia.com. Alcuni voli in partenza dal Regno Unito e previsti a partire dal mese di marzo – ha spiegato il vettore – non saranno effettuati. Tra le tratte coinvolte, secondo quanto riportato dal Times, ci sarebbero i voli da Liverpool a Roma e da London Luton a Torino Caselle. Chiaramente furiosi i passeggeri che sfruttavano queste tratte.

A spiegare come si evolverano nei prossimi mesi le strategie dei vettori in Europa, sono gli stessi esperti di settore. “L’impatto della Brexit sul trasporto aereo britannico è innegabile – spiega Francesco Ragni, direttore del corso di laurea in Airline and Airport Management della Buckinghamshire University. – Ha creato incertezza sull’operatività e portato a un calo della domanda legato alla svalutazione della sterlina. Ne stanno risentendo sia le low-cost britanniche che quelle europee come BlueAir”.

Intanto la britannica Easyjet ha creato una nuova compagnia in Austria dove sta assumendo tutti i nuovi piloti e spostando un buon numero di aeromobili. In questo modo potrà continuare a usufruire dei benefici legati all’appartenenza all’UE.

Ultimo aggiornamento: 22:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA