Pedofilia, McCarrick trascinato in tribunale negli Usa: è la prima volta per un (ormai ex) cardinale

Venerdì 3 Settembre 2021 di Franca Giansoldati
Pedofilia, l'ex cardinale McCarrick trascinato in tribunale negli Usa: è la prima volta

Città del Vaticano – L'ex cardinale americano Theodore McCarrick, 91 anni, è stato trascinato in un tribunale del Massachusetts con l'accusa di aver aggredito sessualmente un adolescente negli anni '70. Si tratta del primo cardinale degli Stati Uniti che si trova ad affrontare accuse penali in un tribunale civile. In passato altri casi erano stati affrontati diversamente dal Vaticano. Per esempio il cardinale Bernard Law (ex arcivescovo di Boston scomparso nel 2017 e fatto seppellire da Papa Francesco nella basilica di Santa Maria Maggiore) fu richiamato a Roma dalla Santa Sede nel 2004, garantendogli l'immunità, durante l'ultimo periodo di regno di Giovanni Paolo II, al fine di sottrarlo ad un processo poiché aveva spostato da una parrocchia all'altra un prete pedofilo. Da questa vicenda orribile fu tratto anche un film: Spotlight. Un altro cardinale pedofilo, l'austriaco Hans Groer, non venne punito dal Vaticano perchè protetto dall'allora segretario di Stato, Sodano anche se gli fu concesso di vivere in un convento fino alla sua morte avvenuta nel 2003.

McCarric durante l'udienza avvenuta oggi si è dichiarato non colpevole. Ha fatto ingresso in tribunale, in abiti civili, con una mascherina e appoggiandosi ad un girello. La corte ha fissato una cauzione di 5 mila dollari intimando all'ex prelato di mantenere le distanze dalla vittima.

 

 

Il caso McCarrick, influente ex cardinale di Washington e munifico sostenitore della Chiesa di Papa Francesco, è scoppiato grazie ad una robusta campagna d'opinione alimentata dalle vittime, e ha imposto a Papa Bergoglio di affrontare il suo caso e non ignorare le accuse pesantissime. Ci sono voluti però quasi tre anni di attesa per avere un provvedimento papale. Si trattava di un dossie top secret ben conosciuto anche da Papa Ratzinger, il quale avrebbe tentato di risolverlo chiedendo all'allora nunzio apostolico negli Usa, monsignor Sambi di recapitare a McCarrick l'ordine di ritirarsi a vita privata e sparire dalla circolazione discretamente senza fare sfoggio delle insegne cardinalizie. Una raccomandazione che però l'arcivescovo di Washington ignorò, probabilmente forte del fatto che devolveva alla Santa Sede importanti finanziamenti (cosa che ha continuato a fare anche durante il pontificato di Papa Francesco). 

Prete pedofilo arrestato a Perugia: «Pagava la mamma della vittima». Le chat: «Vorrei farlo in tre»

Papa Francesco alla fine, costretto dal pressing mediatico americano, gli ha tolto la porpora e contemporaneamente ha dato l'avvio ad una indagine interna pubblicata nel famoso rapporto McCarrick, in cui emergono imbarazzanti collegamenti curiali. Nel frattempo negli Stati Uniti la macchina della giustizia americana non si è mai fermata. Una delle vittime, ora sulla sessantina, ha deciso di portarlo in aula. I procuratori affermano che McCarrick ha abusato dell'uomo quando aveva appena 16 anni.

McCarrick da tempo vive in un centro del Missouri, veste abiti civili e si è ritirato a vita privata. Secondo i giornali americani, i sostenitori dei sopravvissuti agli abusi del clero hanno intenzione di riunirsi fuori dalla Corte Distrettuale di Dedham per una protesta contro la Chiesa.

Il pedofilo arrestato è un insospettabile, al setaccio i suoi pc

«Vogliamo vedere McCarrick che ci guarda. Lo sguardo sul suo volto. Ecco perché sto guidando. Ecco perché è un grosso problema» ha detto Karen, una sorella dell'accusatrice, al Washington Post. Nel frattempo due nuove denunce sono state presentate contro McCarrick e l'arcidiocesi di Newark (la prima diocesi ricoperta dall'ex cardinale), questa volta da un ex dipendente dell'arcidiocesi e da un prete. Il primo afferma che McCarrick abbia avuto un contatto sessuale non autorizzato con lui nella Basilica Cattedrale del Sacro Cuore a Newark. 

La seconda causa è stata presentata da padre Lauro Sedlmayer, un ex prete del New Jersey emigrato dal Brasile. Fu attirato nella casa del cardinale con la scusa di voler parlare con lui della sua carriera. Una volta lì, McCarrick lo avrebbe aggredito. 


 

Ultimo aggiornamento: 19:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA