Il cardinale Tagle al Mattino: «Sì alle coppie non sposate in Chiesa»

di Antonio Manzo

Segui Il Mattino su Facebook, clicca qui









Il cardinale Luis Antonio Gomik Tagle, arcivescovo di Manila è uno dei presidenti del Sinodo straordinario sulla famiglia che si apre domenica. In un’intervsita al Mattino rileva: «La rivoluzione, di Papa Francesco è solo agli inizi». Tagle prosegue «Mi aspetto un Sinodo dove si discuta con franchezza, onestà intellettuale, che parli alla Chiesa e al mondo». Accoglierebbe nella Chiesa le coppie non sposate? «Nelle Filippine, ogni anno celebriamo, per ben quattro-cinque volte, il matrimonio delle coppie non sposate. Per noi non è una sorpresa. Noi annunciamo il Vangelo».



CONTINUA A LEGGERE L'INTERVISTA SUL MATTINO DIGITAL
Mercoledì 1 Ottobre 2014, 08:48 - Ultimo aggiornamento: 01-10-2014 21:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2014-10-02 10:58:00
Era ora! Era ora! E sarebbe ora che anche i preti si sposassero, senza aspettare i 70 anni, come cantava Lucio Dalla.
2014-10-01 10:45:00
Sarebbe ora.................. Qui in Italia sarebbe ora di fare qualcosa del genere, chi ammazza viene perdonato, chi invece si separa o divorzia non può essere perdonato, ma che razza di principi sono questi?,Non penso che Dio e Cristo abbiano insegnato questo nei secoli, questa è una interpretazione di chissà chi, è pur vero che non ci si può sposare quante volte si vuole, però......................
2014-10-01 10:24:00
Il medioevo e' passato da un pezzo la chiesa deve aggiornarsi non solo su questo argomento ma su tante altre cose.

QUICKMAP