Catalogna, oggi s'insedia il nuovo Parlamento: Roger Torrent è il nuovo presidente

Roger Torrent, dei repubblicani catalani di sinistra (Erc), è stato eletto presidente del Parlamento catalano durante la sessione costitutiva della Camera catalana. Torrent ha ottenuto 65 voti a favore e 56 contrari, nella seconda votazione con maggioranza semplice. Assenti otto deputati secessionisti detenuti o in esilio volontario a Bruxelles, tra cui Carles Puigdemont, deposto da Madrid. Il premier spagnolo Mariano Rajoy aveva minacciato ricorso alla Corte Costituzionale se Puigdemont avesse votato dall'esilio.

Eletto il 21 dicembre, il nuovo parlamento della Catalogna s'insedia oggi, in una situazione densa di incognite.
Il presidente catalano uscente Carles Puigdemont e gli altri quattro dirigenti indipendentisti in esilio a Bruxelles hanno rinunciato a chiedere il voto delegato nella seduta costitutiva del nuovo Parlament. Il premier spagnolo Mariano Rajoy aveva minacciato un immediato ricorso alla corte costituzionale se Puigdemont avesse potuto votare dall'esilio. La presidenza provvisoria ha invece accettato il voto delegato dei tre deputati indipendentisti in carcere, Oriol Junqueras, Joaquim Forn e Jordi Sanchez. 


 
Mercoledì 17 Gennaio 2018, 09:55 - Ultimo aggiornamento: 17-01-2018 18:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP