Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Chernobyl, soldati russi con «sindrome da radiazioni» ricoverati nei centri di ricerca in Bielorussia. Kiev: situazione catastrofica

Giovedì 31 Marzo 2022 di Michele Galvani
Chernobyl, soldati russi con sindrome da radiazioni portati nei centri di ricerca in Bielorussia

Guerra in Ucraina, a Chernobyl cosa succede? I soldati russi vengono regolarmente portati al «Centro repubblicano bielorusso di ricerca e pratica per la medicina delle radiazioni e l'ecologia umana». Lo riferiscono i media bielorussi citati da Ukrainian Pravda. L'Energoatom (Compagnia nazionale di generazione elettronucleare) osserva che i soldati russi sono esposti a significative radiazioni esterne e interne nella zona di esclusione di Chernobyl.

Mariupol, stuprata a morte davanti al figlio. Bombe sulla Croce Rossa

Chernobyl, pericolo radioattivo dopo gli incendi: le particelle contaminate trasportate dal vento verso Bielorussia ed Europa

Il 26 marzo scorso, il ministero dell'Ambiente ucraino ha annunciato che nella zona di esclusione vicino alla centrale nucleare stessa erano stati individuati 31 incendi per una superficie totale di 10.111 ettari e la contaminazione radioattiva era quindi in aumento. «La situazione a Chernobyl è catastrofica, i russi non hanno il controllo della situazione. Si rischiano effetti ad ampio raggio. L'area della centrale deve essere de-militarizzata. Ho scritto di mio pugno una lettera al segretario generale dell'Onu Guuterres per chiederlo», ha detto la vicepremier Iryna Vereshchuk.

Il Pentagono ha poi confermato che le truppe russe si stavano ritirando dalle terre nucleari irradiate, ma un dipendente del Consiglio pubblico dell'Agenzia statale dell'Ucraina per la gestione delle zone di esclusione ha puntualizzato che stavano letteralmente «scappando». I soldati sono portati con alcuni autobus in un centro medico speciale per le radiazioni a Gomel, in Bielorussia, per aiutare a curare il loro «avvelenamento radioattivo».

 

In un post su Facebook, Yaroslav Yemelianenko, che ha lavorato per proteggere il sito, ha spiegato: «Un altro gruppo di terroristi russi che ha preso la zona di Chernobyl, è stato portato oggi al centro bielorusso di radioterapia a Gomel. Ora vivete il resto della vostra breve vita con questo. Ci sono regole per gestire questo territorio», ha detto furibondo. «Se hai un'intelligenza minima al comando, queste conseguenze avrebbero potuto essere evitate». Yemelianenko ha continuato a citare un canale televisivo bielorusso che diceva: «Sette bus sono arrivati ​​​​al Centro repubblicano scientifico e pratico per la medicina delle radiazioni e l'ecologia umana».

ENERGIA TERMICA - L'Ucraina nel frattempo, ha chiestoalle Nazioni Unite di allontanare la Russia da Chernobyl per prevenire una «calamità atomica». Il vice primo ministro ucraino ha detto che «la stupidità della Russia è peggio della loro malvagità». Le principali autorità ucraine si sono rivolte alle Nazioni Unite per dar vita a una mossa tempestiva per prevenire questa "calamità atomica" disarmando le potenze russe che sono state coinvolte nella zona di rifiuto di Chernobyl. «Il mondo è preparato per una calamità atomica a causa della cattiva gestione della Russia?» la domanda al vice primo ministro ucraino Iryna Vereshchuk in un post di Telegram di mercoledì. «Gli occupanti hanno allestito una stazione di munizioni vicino alla stazione di energia termica di Chernobyl», ha continuato, aggiungendo che «l'idiozia degli occupanti è più deplorevole della loro malvagità»Oltre 30 lavoratori sono stati uccisi nelle ripercussioni dell'esplosione di Chernobyl del 1986, tuttavia, una revisione delle Nazioni Unite del 2005 ha avvertito che la centrale potrebbe uccidere fino a 4.000 persone a causa dell'apertura alle radiazioni. 

Putin, il dubbio sulla sua strategia. «Non ha mai voluto conquistare l'Ucraina»

IL PERSONALE - I lavoratori dello stabilimento hanno raccontato che i soldati russi hanno «sollevato cumuli di residui radioattivi» dopo aver guidato veicoli schermati attraverso un'area conosciuta come la "Foresta Rossa". Secono i testimoni, sembra che i soldati non indossassero indumenti di protezione per i danni causati dalle radiazioni. L'AIEA ha dichiarato che non ci sono stati cambiamenti e rotazioni del personale presso la centrale di Chernobyl da metà marzo. L'organizzazione ha inoltre precisato che non ci sono state ulteriori segnalazioni di danni all'ufficio di esplorazione atomica al di fuori di Kharkiv, che è stato recentemente colpito dai bombardamenti russi.

Oligarchi russi, i jet «continuano a volare nonostante sanzioni e divieti»: le tratte e le accuse

Mariupol, stuprata a morte davanti al figlio. Bombe sulla Croce Rossa

LE TRUPPE - La rivelazione arriva quando l'intelligence statunitense ha confermato che i soldati russi si sono ritirati dal sito nucleare. E arriva anche pochi giorni dopo che il Cremlino ha garantito che avrebbe «ridotto drasticamente le operazioni di combattimento» intorno a Kiev. All'inizio di questa settimana, Mosca ha fatto sapere che avrebbe compiuto un passo per far avanzare i colloqui di pace, ma sia i funzionari ucraini sia quelli statunitensi hanno espresso scetticismo sulle intenzioni russe.

Ultimo aggiornamento: 9 Aprile, 12:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA